Iscriviti OnLine
 

Pescara, 21/01/2019
Visitatore n. 666.265



Data: 10/01/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Abruzzo verso le regionali - Marcozzi: «Siamo 29 contro seicento». Il M5s presenta la squadra, agli uscenti Pettinari e Smargiassi si aggiungono avvocati, ingegneri, geologi e imprenditori

PESCARA Vanno dai 25 ai 60 anni, tra di loro ci sono avvocati, geologi, insegnanti, ingegneri, agronomi ma anche specialisti di marketing e impresa, dirigenti commerciali e cittadini impegnati nel mondo dell'associazionismo sportivo e sociale oltre che due dei cinque consiglieri regionali uscenti, Pietro Smargiassi di Vasto e Domenico Pettinari di Pescara. «Noi siamo 29, gli altri sono seicento ma solo per rastrellare voti. Un abuso di democrazia», afferma Sara Marcozzi, candidato presidente del M5S. «La Lega in Abruzzo sta con Forza Italia, quindi chi vota Lega vota Berlusconi. Il centrodestra ha scelto un candidato presidente non abruzzese, un console romano che pensa di governare l'Abruzzo come se si trattasse della periferia di Roma. E il centrosinistra ha scelto un candidato eletto senatore con il Partito democratico. Entrambi i candidati però nascondono i loro simboli». Esordisce così Marcozzi, nella sede dei 5 Stelle in via Fabrizi a Pescara, prima di presentare la sua squadra. «Oggi vi presento una squadra di donne e uomini liberi dal clientelismo, dai partiti, dai ricatti, dalle lobby, dai grandi imprenditori. Una squadra che al governo di questa regione non farà favori agli amici ma realizzerà un piano Marshall per rilanciare lavoro, sanità, turismo, manutenzione delle strade, cura delle aree interne, taglio di sprechi e privilegi della politica». Quindi, ad uno ad uno, presenta i candidati.
COLLEGIO DI CHIETI. Oltre a Sara Marcozzi, che si candida anche a consigliere, ci sono: Andrea Di Ciano, 46 anni, sposato con Serena da 20 anni e padre di una bambina di 9 anni. È un perito informatico, si occupa di vigilanza e sicurezza. Cinzia D'Eramo, 49 anni di Francavilla al Mare, sposata e madre di Giulia e Alessandro. È professoressa di lettere e latino al Liceo scientifico Volta. Ex atleta, ha studiato pianoforte, fisarmonica e flauto traverso. Silverio Marzocchetti, 34 anni di San Salvo, imprenditore nel settore edile, sposato con Rosaria e padre di due figli di 9 e 6 anni. Nicola Monachetti, 57 anni di Villalfonsina, agente di commercio di arredamenti, attrezzature e prodotti per la cura e la bellezza. Pietro Smargiassi, architetto vastese di 49 anni, padre di due ragazze. Sara Stenta di Bucchianico, iscritta alla facoltà di Scienze delle formazione e dell'educazione all'Aquila. Svolge anche attività di volontariato (clownterapia) nei reparti di pediatria e geriatria dell'ospedale di Chieti. Francesco Taglieri, 47 anni, di Lanciano, padre di tre figli e di professione infermiere al Renzetti.
L'AQUILA. Michele Baliva, imprenditore edile di Celano. «Nella mia città», dice, «mi porto dietro con orgoglio il soprannome di mio padre: tutti mi chiamano Michele La legge!». Angelo Bisegna, 36 anni, ingegnere edile di Capistrello, figlio di una pensionata e di un minatore. Antonina Cofini, laureata in filosofia. Giuseppe Walter Delle Coste, 60 anni di Pescina, sposato e padre di un figlio. Ha lavorato per 31 anni in Poste Italiane. Antonella Di Passio, 36 anni di Civitella Roveto, laureanda in Scienze delle investigazioni. Giorgio Fedele, 33 anni di Avezzano, ha frequentato la facoltà di giurisprudenza di RomaTre. Si è già candidato nel 2018 alla Camera dei deputati. Adele Paponetti, 35 anni di Trasacco, già candidata sindaco.
TERAMO. Marco Cipolletti, 55 anni di Teramo, agronomo padre di due figli di 16 e 20 anni. Giampiero Di Camillo, medico chirurgo specializzato in Ginecologia ed Ostetricia. Mauro Di Criscenzo, architetto e docente di storia dell'arte e disegno. Dal 2010 gestisce uno studio di architettura e ingegneria integrata, è consulente per il tribunale di Teramo.Gabriella Italiani, 38 anni di Atri, avvocato del Foro di Teramo, si occupa prevalentemente di diritto di famiglia e del lavoro. Virginia Maloni, 40 anni, sposata e madre di un bambino di un anno e mezzo. Psicoterapeuta e membro dell'associazione "Penelope Abruzzo" che si occupa di persone scomparse. Giacinto Palmarini, teramano di 48 anni, attore di prosa. Margherita Trifoni, 45 anni di Giulianova, avvocato penalista.
PESCARA. Raffaella Di Giovanni, avvocato originario di Guardiagrele ma da sempre vive a Pescara. Ha patrocinato oltre 300 cause come legale della Provincia e di Comuni del Chietino. Massimo Di Renzo, 53 anni di Pescara, ingegnere chimico. Federica Fedele, di Pianella, laureata in filosofia, è stata per 15 anni responsabile dell'ufficio gare e appalti. Francesco Nuvolari, 24 anni, dottore in Scienze politiche e delle Relazioni internazionali. Domenico Pettinari, 39 anni, dirigente di un'organizzazione antiracket, antiusura e a tutela dei consumatori. Consigliere regionale e vice presidente della Commissione Sanità in Regione. Nel suo primo mandato ha restituito 148.530 euro ai cittadini tagliandosi lo stipendio. Ieri ha dichiarato: «Loro hanno devastato la sanità abruzzese, mentre noi siamo l'unica alternativa credibile». Gianni Smarrelli, 36 anni di Pescara, vive a Città Sant'Angelo. Ingegnere meccanico, professionista nei settori energie rinnovabili. Infine Barbara Stella, geologa e insegnante di matematica e scienze nelle scuole superiori. Sua figlia Francesca ha 26 anni. E con suo marito condivide la passione per lo sport.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it