Iscriviti OnLine
 

Pescara, 22/08/2019
Visitatore n. 680.115



Data: 07/02/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Wi-fi gratis sui bus di Sangritana. Da oggi in esercizio 6 nuovi mezzi. Saranno 20 alla fine del mese. Al via il trasporto delle merci su ferro. Viaggiatori soddisfatti, ma chiedono servizi innovativi e maggiori comfort

PESCARA Wi-fi, presa Usb, servizi igienici. Ci sono tutti i comfort a bordo dei sei nuovi autobus della Sangritana, società controllata al 100% da Tua, che con il logo "Abruzzobus" da oggi sono in giro tra Sulmona, Avezzano e Pescara. E a breve, entro la fine del mese, altri 14 mezzi con caratteristiche analoghe entreranno in esercizio sulle tratte Sulmona-Roma, Avezzano-Roma, Pescara-Roma e Pescara-Napoli. Tua spa, la società regionale di trasporto pubblico, ha affidato a Sangritana le attività di agenzia di viaggi, le corse bus commerciali e i servizi ferroviari per il trasporto merci. Il trasferimento è avvenuto per gradi, a partire da maggio del 2018 e si conclude oggi, con l'avvio dei servizi ferroviari riservati al trasporto delle merci. A illustrare le novità, ieri, nel corso di una conferenza stampa, il presidente di Tua, Tullio Tonelli, l'amministratore unico di Sangritana, Donato Di Fonzo, e il consigliere regionale delegato ai trasporti, Maurizio Di Nicola. Con loro, il professor Parisio Di Giovanni, docente dell'Università di Teramo, e direttore scientifico di "RNM - Really new minds" lo spin off d'ateneo che ha realizzato una ricerca sul grado di soddisfazione degli utenti dei mezzi pubblici che viaggiano sulle tratte L'Aquila-Roma e Sulmona-Avezzano-Roma. I mezzi che entrano in esercizio oggi, e quelli che arriveranno entro la fine del mese sono semi-nuovi. Una scelta dettata oltre che da motivi economici, anche dai tempi biblici per acquistare mezzi bus nuovi, tempi che spesso superano i 12 mesi. A partire da oggi, dunque, oltre alla messa in esercizio dei nuovi bus sulle tratte commerciali, Sangritana potrà operare sull'infrastruttura ferroviaria nazionale. La società ha ottenuto due atti propedeutici allo svolgimento del servizio ferroviario merci: la Licenza 72, rilasciata dal Ministero delle Infrastrutture, e il certificato di sicurezza rilasciato dall'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. Le nuove autorizzazioni consentiranno al vettore di percorrere le linee a Nord-Est dell'Italia, e tra queste quella che permette di raggiungere il "Quadrante Europa" di Verona, il più importante interporto ferroviario per volumi di traffico merci. Sangritana, potrà anche svolgere il sevizio cargo all'interno di importanti scali merce, da quello di Melfi a quello di Parma, collegando sette regioni italiane. «Abbiamo portato avanti un processo certamente complesso», ha detto Di Nardo, «ma necessario e imprescindibile per Tua. Sangritana è un società che opera sul mercato e che necessita di una struttura organizzativa snella, dinamica, nello scenario commerciale, e auspichiamo che quanto finora messo in atto possa risultare efficace».


Viaggiatori soddisfatti, ma chiedono servizi innovativi e maggiori comfort

È di 6, in un range da 1 a 10, l'indice di gradimento dei viaggiatori abruzzesi che per i loro spostamenti scelgono i mezzi Tua a lunga percorrenza. È quanto emerge da un sondaggio realizzato da RNM - Really new minds", società spin off dell'Università di Teramo, diretta dal professor Parisio Di Giovanni (nella foto). I rilevatori hanno intervistato un campione di 848 passeggeri, in diverse fasce orarie, sulle tratta L'Aquila -Roma e Sulmona-Avezzano-Roma. Dal questionario è emerso che il 60% del campione è rappresentato da lavoratori e il 16% da studenti. La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di essere più interessata alla qualità del servizio: pullman nuovi, confortevoli, con wi-fi, minibar, app di dialogo. Inoltre, i viaggiatori hanno evidenziato la necessità di migliorare i servizi on-line, per evitare il passaggio in biglietteria. Il costo del biglietto è secondario, purché in equilibrio con i servizi offerti.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it