Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/04/2019
Visitatore n. 672.311



Data: 12/04/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Altri autobus fuori uso disagi infiniti per gli utenti. Tre i mezzi andati in tilt nel giro di 48 ore e l’acquisto dei nuovi tarda ad arrivare. Ma il vicesindaco Biagi annuncia la sistemazione del malandato deposito

Tre autobus rotti nelle ultime 48 ore. Continua ad arrancare il trasporto locale con il parco mezzi ormai decimato dai guasti e dalla “vecchiaia” delle macchine. Tre bus dei sette funzionanti si sono fermati l’altro giorno provocando qualche disagio alla circolazione e problemi alla regolarità delle corse. Due sono stati riparati a distanza di poco tempo, mentre uno risulta ancora fuori uso. «Ieri abbiamo avuto il problema su tre mezzi ma poi ne abbiamo recuperati due. Secondo l’ultimo report sui trasporti urbani funzionano solo sette dei venti pullman in dotazione al Comune di Sulmona. Tra quelli fuori uso ce ne sono anche tre che non possono più circolare dal primo gennaio perché sono Euro 0. Da qui la pubblicazione a febbraio sull’albo pretorio comunale del bando per l’acquisto di due mezzi a metano. Il dirigente del Quarto settore Amedeo D’Eramo ha fissato l’importo a base d’asta di 295mila euro. In bilancio, invece, sono 366mila gli euro a disposizione per il servizio trasporti, 300mila provenienti da un finanziamento regionale e 66mila da somme avanzate da altri capitoli. Nelle scorse settimane la giunta era dovuta ricorrere all’affitto di un autobus privato per il servizio di scuolabus e per le corse urbane. Il contratto va dal 28 gennaio scorso al termine dell’anno scolastico, cioè fino al 7 giugno prossimo, per complessive 88 giornate. È quanto prevede la determina dirigenziale, firmata dal segretario comunale Nunzia Buccilli, pubblicata sull’albo pretorio del sito istituzionale del Comune. Il provvedimento è stato adottato per porre fine alla querelle fra residenti delle frazioni e amministratori e dirigenti di palazzo San Francesco. Non sono pochi in effetti i disservizi che hanno mandato su tutte le furie le famiglie degli studenti, più volte lasciati a piedi dal Comune, dopo il guasto ai mezzi del trasporto urbano. A questi provvedimenti, però, vanno aggiunti quelli che metterà in campo il vice sindaco e assessore ai Trasporti Luigi Biagi, che ha già comunicato agli uffici comunali di prevedere la bonifica e un intervento incisivo sul deposito dei trasporti per poter permettere ai lavoratori di avere a disposizione un ambiente dignitoso. Inoltre, si sta lavorando anche sulla rivisitazione degli orari per evitare sovrapposizioni tra il trasporto urbano e quello extraurbano garantito dalla Tua, con corse più rispondenti alle esigenze delle persone.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it