Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/04/2019
Visitatore n. 672.311



Data: 14/04/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Più bus e zone pedonali per il futuro della città. Nel nuovo Piano traffico presentato ieri è previsto un aumento delle Ztl in centro. Tra le varie proposte anche i sensi unici in viale Muzii e via Colle Innamorati. Si suggerisce una riorganizzazione e un potenziamento, nonché l'attivazione «di almeno una linea di trasporto pubblico a rapido transito sull'asse Montesilvano - centro - università/tribunale»

PESCARA Un aumento delle Zone a traffico limitato in centro. Il potenziamento del trasporto pubblico rapido tra Pescara e Montesilvano. Istituzione dei sensi unici anche in viale Muzii e via Colle Innamorati. Sono alcune delle proposte contenute nel nuovo Piano del traffico, approvato definitivamente dal consiglio comunale venerdì scorso e illustrato ieri dall'assessore alla mobilità Marco Presutti. «Il Piano generale del traffico urbano», ha spiegato l'assessore, «è uno strumento atteso a lungo, un risultato importante perché andava rinnovato da dodici anni. Quello precedente era scaduto nel 2007». «Diversi gli obiettivi per i prossimi due anni, cioè fino a quando rimarrà in vigore questo Piano appena approvato», ha detto Presutti, «innanzitutto si deve puntare su una mobilità più sicura. Poi, si deve ridurre l'inquinamento atmosferico e acustico. Incrementare l'offerta del trasporto pubblico incentivando anche la mobilità a zero emissioni».In particolare, nel documento si parla di un progressivo potenziamento delle fasce orarie nelle Zone a traffico limitato in vigore, «con l'obiettivo finale di realizzare Ztl permanenti 24 ore su 24». Si ipotizza, inoltre, un «progressivo ampliamento delle aree a traffico calmierato, anche in zone periferiche e in prossimità delle scuole, nonché delle aree a pedonalità privilegiata». Nel Piano si legge: «Riqualificazione di alcune zone privilegiando la mobilità lenta come in viale Pindaro, via Pepe, i quartieri di Zanni, Fontanelle, San Donato. Completamento della rete ciclabile, realizzando percorsi ciclopedonali. Sviluppo dei progetti che prevedano la condivisione del percorso casa-scuola a piedi o in gruppo».Per quanto riguarda la sosta, il Piano propone il potenziamento della rete dei parcheggi di interscambio in posti strategici di accesso al centro urbano che consentano l'integrazione e lo scambio tra auto private e altri tipi di trasporto come treno, bus, bicicletta. Si suggerisce, in proposito, l'allontanamento della sosta dalla viabilità principale del centro abitato attraverso l'istituzione di divieti e/o tariffe più care per disincentivare la sosta; la rimodulazione e una nuova regolamentazione della sosta nelle aree centrali cercando di scoraggiare la sosta lunga da parte dei non residenti.
Diversi capitoli sono dedicati anche al trasporto pubblico, per cui si suggerisce una riorganizzazione e un potenziamento, nonché l'attivazione «di almeno una linea di trasporto pubblico a rapido transito sull'asse Montesilvano - centro - università/tribunale». Per migliorare la viabilità vengono indicati anche degli interventi più concreti. Ad esempio, l'inversione del senso di marcia in via Mazzini, una riduzione della Ztl di viale Regina Margherita, il senso unico in viale Muzii. Per quanto riguarda via Colle Innamorati si propongono due soluzioni: il senso unico, o la riduzione della velocità a 20 all'ora.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it