Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/06/2019
Visitatore n. 676.881



Data: 16/04/2019
Testata giornalistica: Il Centro
«La stazione Fs da riqualificare». Un utente: due rampe con tanti gradini da un binario all'altro

AVEZZANO Stazione ferroviaria di Avezzano fuori dai programmi di riqualificazione dell'azienda.Gli utenti del trasporto su rotaie lanciano un appello al sindaco, Gabriele De Angelis, affinché «bussi alla porta della direzione aziendale per mettere in agenda la riqualificazione della stazione marsicana, dove mancano pure i servizi minimi essenziali. Attualmente», dice Ennio Murzilli, uno degli utenti, che lancia l'appello a De Angelis. Che aggiunge: «Per raggiungere i binari, i viaggiatori di Avezzano devono scendere e poi risalire due lunghe scalinate con 23 scalini ognuna. Per molti, specie anziani e con bagagli, ciò rappresenta un vero e proprio faticoso tour de force».La lista di carenze e problemi alla stazione ferroviaria di Avezzano, però, non si esaurisce certo qui.«La stazione ferroviaria», aggiunge Murzilli, «forse unica in Italia, è priva anche di una necessaria e confortevole sala d'attesa. Nel piazzale esterno, a Sud del fabbricato, dove si registra un intenso traffico di viaggiatori interessati anche a prendere l'autobus, sembra incredibile, ma non ci sono neppure dei semplici sedili: i viaggiatori devono restare in piedi. Oppure, come accade molto spesso, devono sedersi sui marciapiedi». Insomma, una stazione non proprio confortevole per i tanti viaggiatori.Murzilli, quindi lancia un accorato appello al primo cittadino: «Alcune stazioni ferroviarie abruzzesi, come Alba Adriatica, Giulianova e Sulmona», sottolinea, «stanno realizzando importanti interventi di miglioramento nei percorsi dei viaggiatori, che non interessano però la stazione di Avezzano. Soltanto lei, sindaco, può intervenire per chiedere alla direzione delle Ferrovie la soluzione rispetto a un problema molto importante per la città».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it