Iscriviti OnLine
 

Pescara, 26/05/2019
Visitatore n. 674.837



Data: 06/05/2019
Testata giornalistica: Il Messaggero
Asfalti e sensi unici settimana di disagi per il traffico in città

Settimana cruciale per il traffico in centro quella che si apre oggi: al via, infatti, nuovi sensi di percorrenza per auto private e autobus dopo che in via Herio si è in parte riaperta la voragine di fine febbraio. Quanto ai parcheggi a pagamento, c'è attesa soprattutto per la riapertura della scala mobile, chiusa da quando Blu Parking non è più gestore del servizio all'esito di un lungo contenzioso con il Comune. La documentazione autorizzativa per affidare l'impianto alla Teateservizi fa la spola fra l'Ustif ovvero l'Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, e la Regione. La buona notizia per gli oltre 500 abbonati ai tre parcheggi coperti (via Papa Giovanni, ex Pierantoni e via Gran Sasso) è che da mercoledì potranno rinnovare l'abbonamento direttamente al box accoglienza del mega parcheggio di via Papa Giovanni e non, come comunicato in un primo momento, negli uffici di Teateservizi in piazza Carafa allo Scalo dove si sarebbero potute creare lunghissime file ed attese estenuanti poiché in questi giorni la società sta recapitando le bollette della Tari. Era stato il capogruppo di Giustizia Sociale, Bruno Di Paolo a segnalare il problema e il malcontento degli abbonati: «Sono contento che la mia proposta di utilizzare il box sia stata accolta, andando così incontro alle legittime aspettative degli abbonati» commenta Di Paolo. Quanto invece alla mozione dei gruppi consiliari Movimento 5 stelle e Chieti da Capo, con cui si chiede alla Giunta comunale una selezione pubblica per assumere gli addetti ai parcheggi, dice Antonio Barbone, direttore generale di Teateservizi: «Le decisioni sull'assunzione di personale spettano all'ente socio (cioè al Comune, ndr)».
Fino al 19 maggio, nell'attesa della pronuncia del Tar sulla richiesta di sospensiva presentata da Blu Parking, i parcheggi continueranno ad essere gratuiti: Teateservizi nel frattempo dovrà acquista i parcometri, le nuove sbarre e il software che gestisce l'ingresso ai parcheggi. Da questa mattina, invece, in via Herio sono in vigore il senso unico alternato (regolato da semaforo mobile per gli autobus di tutte le linee de La Panoramica) e il senso unico di marcia Chieti Scalo-Chieti alta, direzione via Madonna degli Angeli- largo Cavallerizza per mezzi privati di peso non superiore a 35 quintali. Quelli provenienti da largo Cavallerizza devono svoltare in via dei Vezii.
ASFALTO PER IL GIRO
Intanto dopo le verifiche tecniche effettuate, si dovrà intervenire in due fasi per riparare la nuova voragine e consentire il passaggio, il 17 maggio, del Giro d'Italia di ciclismo, come precisa l'assessore ai Lavori pubblici Raffaele Di Felice: «Prima verrà consolidato ciò che abbiamo già fatto per rendere idoneo quel tratto a stendere l'asfalto, quindi - seguita l'assessore - realizzeremo un muro di contenimento nel sottosuolo. Quando arriveranno i soldi residui del progetto Chieti, procederemo con le indagini geologiche finalizzate ad un intervento strutturale nel tratto di strada compreso fra le intersezioni di via Spaventa e via dei Vezii. In ogni caso la strada sarà pronta per il passaggio del Giro».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it