Iscriviti OnLine
 

Pescara, 22/10/2020
Visitatore n. 697.958



Data: 18/06/2006
Settore:
Istituzioni
REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 25 E 26 GIUGNO - Arriva anche il NO di Carlo Azeglio Ciampi.

«Non ho difficoltà a dire che andrò a votare per il referendum e voterò no». Con queste parole l'ex Presidente della Repubblica, ora Senatore a vita Carlo Azeglio Ciampi ha ufficializzato la propria posizione sul referendum costituzionale in programma domenica e lunedì prossimi. Il Senatore Ciampi, in veste di Presidente della Repubblica, non ha mai mancato un appuntamento elettorale o referendario, evitando tuttavia di esplicitare le proprie posizioni e convinzioni, cosa che ora può liberamente fare essendo un parlamentare come tanti altri. «Votero' no - ha affermato Ciampi - convinto come sono della validità dell'equilibrio e dell'impianto costituzionale di fondo della nostra Costituzione». L'esternazione del Senatore a vita non è andato giù al centrodestra che replica «L'ex presidente della Repubblica per ragioni di stile e di eleganza avrebbe fatto meglio a non esporsi. E' una scelta che lo rende conservatore». Di diverso avviso il centrosinistra. Secondo il segretario dei Ds, Piero Fassino «Se un uomo come Ciampi sente il dovere di dire che bisogna votare No vuol dire che abbiamo ragione noi e che bisogna davvero votare No al referendum costituzionale»

LEGGI RASSEGNA STAMPA (La Repubblica del 17/6/2006)


www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it