Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/01/2020
Visitatore n. 686.340



Data: 04/07/2006
Settore:
Altri settori
TAXI - Unica Cgil, Subito un tavolo di trattativa e lo stralcio dal decreto delle liberalizzazioni

La protesta a Milano (Emblema)I tassisti rappresentati dall'Unica Cgil chiedono che si apra subito un tavolo di trattativa a livello nazionale e lo stralcio dal decreto sulle liberalizzazioni dei provvedimenti relativi ai taxi. Queste le indicazioni emerse al termine dal direttivo nazionale di Unica Cgil, svoltosi oggi a Roma. Un direttivo, si legge in una nota, che 'conferma la propria contrarietà alle misure prese dal Governo Prodi sui taxi sia nel merito e sia nel metodo: nel merito, perché con questo decreto non si danno risposte reali e concrete ai cittadini consumatori. Concordiamo con la volontà di assicurare agli utenti del servizio una migliore offerta, in linea con le esigenze della mobilità urbana, ma (Liverani)affermare che questo obiettivo possa essere raggiunto con il superamento del divieto di cumulo di pi licenze su un unico soggetto è una mistificazione'. 'Nel metodo - spiega la nota - perché non si ravvisano i caratteri di urgenza alla base dello strumento del decreto legge e perché si è calpestato l'impegno della concertazione con le parti sociali sbandierato in campagna elettorale dal Presidente del Consiglio Romano Prodi'. Unica Taxi, si legge ancora, 'chiede l'immediata apertura di un tavolo di trattativa a livello nazionale dove si possano discutere le proposte pi volte avanzate dalle organizzazioni sindacali per il miglioramento del servizio. Per rendere possibile tale discussione occorre stralciare dal decreto sulla competitività i provvedimenti relativi al comparto taxi. Il Governo si orienti, se riesce a superare condizionamenti esterni evidenti, a discutere un organico e equilibrato disegno di legge che tenga conto di un corretto rapporto tra qualita' del servizio, diritto alla mobilita' e condizioni dei tassisti'. Quanto ai sindaci che mostrano preoccupazione per il clima di tensione che si va determinando in alcune aree del Paese, conclude la nota, 'chiediamo che essi stessi si facciano promotori di un intervento attivo e costruttivo sul Governo. Unica Taxi conferma il suo impegno per la riuscita delle iniziative unitarie e democratiche decise con i tassisti italiani e con le loro rappresentanze sindacali'.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it