Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/04/2021
Visitatore n. 705.113



Data: 06/07/2006
Settore:
Trasporti
CGIL E FILT REPLICANO AL MINISTRO BIANCHI «Ci dispiace che si sottovaluti la difficilissima situazione in cui si trova l'intero sistema dei trasporti in Italia»

La Cgil chiede una ?terapia d'urto ?per il sistema dei trasporti e parla di ?situazione davvero difficile'. «Ci dispiace che il ministro dei Trasporti Bianchi sottovaluti la difficilissima situazione in cui si trova l'intero sistema dei trasporti in Italia» sono le parole della segretaria confederale Nicoletta Rocchi (nella foto) che, ancora rivolta al titolare del dicastero, afferma «sbaglia a derubricare la situazione a normale conflittualità della stagione estiva del settore». Continua la sindacalista: «Senza sottovalutare il ruolo del ministero, la Cgil ribadisce l'esigenza di una cabina di regia per il settore dei trasporti presso la presidenza del Consiglio con la partecipazione di tutti i ministri competenti, che hanno titolo e specifiche competenze». Per Rocchi occorre, infatti, «una forte terapia d'urto, perché ogni giorno che passa acuisce sempre più i gravi problemi dell'insieme del sistema dei trasporti, a partire dalla situazione del gruppo Alitalia».

Sulla stessa lunghezza d'onda anche la replica del segretario generale della Filt-Cgil, Fabrizio Solari «Mi dispiace contraddire Bianchi - sostiene Solari - ma serve un tavolo a Palazzo Chigi. Per sua fortuna - continua il segretario generale della Filt Cgil - il ministro dei Trasporti si misura direttamente con i problemi del settore solo da alcune settimane, ma i suoi collaboratori avrebbero dovuto informarlo che il percorso basato su tavoli e gruppi di lavoro e' gia' stato abbondantemente consumato. Avevamo proposto un metodo organico - prosegue il leader della Filt Cgil - capace di affermare nei fatti l'interdipendenza dei diversi problemi del settore dei trasporti, per poi avviare immediatamente tavoli di confronto specifici sui quali siamo fin d'ora prontissimi a portare le nostre proposte unitarie. Effettivamente 'siamo oramai agli sgoccioli' e pensiamo che gli scioperi proclamati per il mese di luglio possano e debbano essere evitati riaffermando la scelta del confronto e della concertazione. Saluto con grande favore - sottolinea poi Solari- l'annuncio del ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi sulla ritrovata attenzione del Governo alla politica dei trasporti, come condivido pienamente l'idea del Piano generale per la mobilita', per il resto mi dispiace contraddire il Ministro, ma temo che il settore sia gia' in una situazione di non ritorno».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it