Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/04/2021
Visitatore n. 705.113



Data: 06/07/2006
Settore:
Politica regionale
GARE, BACINI E PRIT - Si va avanti con la concertazione. Ginoble: «Verso un'azienda unica di Tpl regionale»

Doppio appuntamento istituzionale tra le organizzazioni sindacali confederali e la Regione Abruzzo. L'Assessore ai trasporti Tommaso Ginoble, accompagnato dai tecnici della Regione, ha proseguito, nella mattinata di mercoledì 5 luglio, l'importante fase concertativa con i sindacati sulle questioni legate alle scadenze fissate dalla Legge Finanziaria sull'espletamento delle gare, sull'individuazione dei bacini e sulla definizione del Piano Regionale Integrate dei Trasporti. I sindacati hanno ricevuto una corposa documentazione nella quale figura anche il testo dell'accordo politico raggiunto a Bruxelles lo scorso 12 giugno che ridisegnerebbe le regole relative agli obblighi di servizio pubblico per i servizi di trasporto passeggeri su strada e per ferrovia e, tra esse, l'estensione degli affidamenti diretti alle ferrovie suburbane e l'aumento delle soglie minime.
Nel corso della riunione si è parlato anche di Spoil system e degli imminenti avvicendamenti nelle tre aziende regionali di trasporto. L'Assessore Ginoble ancora ha ribadito la volontà della Giunta di puntare all'unificazione delle tre società, una affermazione che ha trovato il consenso unanime dei sindacati.
Le parti hanno deciso di rivedersi il prossimo 13 luglio. La Cgil è stata rappresentata dal segretario generale Franco Leone, da Mario Boyer e da gran parte della segreteria della Filt Cgil Abruzzo guidata da Luigi Scaccialepre.
Nel pomeriggio presso la Cgil di Pescara gli ingegneri D'Orazio e Ciurnelli tecnici rispettivamente della Proger di Pescara e della Tps di Perugia hanno provveduto ad illustrare alcune slides che costituiscono la bozza del Report 5 del Prit in fase di elaborazione.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it