Iscriviti OnLine
 

Pescara, 15/04/2021
Visitatore n. 704.993



Data: 08/04/2009
Settore:
Cronache
TRAGEDIA IN ABRUZZO. IL TERREMOTO PROVOCA VITTIME E DANNI INGENTI - Parte la campagna di solidarietà. Cgil-Cisl-Uil hanno aperto un conto corrente bancario per la raccolta dei fondi - La solidarieta dei lavoratori abruzzesi dei trasporti - Tutti gli eventi sismici in tempo reale (INGV - CNT)

Possiamo dirlo senza incertezza: è di dimensioni catastrofiche la tragedia che si è abbattuta sull'Abruzzo a seguito del forte movimento tellurico che ancora in queste ore sta provocando vittime, feriti e soprattutto la distruzione di un intero territorio. Questi al momento sono i numeri impietosi del terremoto che a partire dallo scorso 6 aprile, ha interessato particolarmente il comprensorio aquilano: Al momento si registrano 287 vittime alle quali vanno aggiunti ancora alcuni dispersi e oltre millecinquecento feriti dei quali almeno un centinaio gravi. Gli sfollati sono 17.000, di cui 10.000 a L'Aquila e 7.120 nella provincia. Una situazione davvero drammatica che ha comportato la dichiarazione dello stato di emergenza e uno stanziamento immediato da parte del Governo di 30 milioni di euro.

Sono davvero numerose le iniziative di solidarietà partite da tutta Italia per raccogliere fondi in favore delle popolazioni dell'Abruzzo colpite dal terremoto e per venire incontro alle esigenze dei tanti senza tetto e delle famiglie sconvolte dalle perdite dei propri cari.

Tra queste segnaliamo due iniziative:

- la prima promossa dalle Segreterie Regionali di FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL TRASPORTI, FAISA, ORSA FAST e che prevede una sottoscrizione volontaria dei lavoratori abruzzesi dell'intero comparto, da avviarsi immediatamente e da concludersi entro il 15 maggio 2009.
Attraverso un modello di sottoscrizione, già in possesso dei delegati sindacali presenti nelle singole realtà produttive, si provvederà alla raccolta delle firme per adesione con le quali i lavoratori autorizzeranno le aziende a trattenere le somme relative ad una giornata di lavoro risultante dalla volontà di ogni sottoscrittore.

- la seconda iniziativa è quella promossa dalle Segreterie Nazionali CGIL - CISL - UIL in analogia con gli interventi concordati in occasione di altre calamità naturali.
CGIL - CISL - UIL prenderanno contatto con le Associazioni datoriali per favorire la raccolta della sottoscrizione volontaria di 1 ora di lavoro tramite apposita delega attiva da parte delle lavoratrici e dei lavoratori con la quale verrà autorizzata la trattenuta sulla prima busta paga utile e per sollecitare i datori di lavoro ad assumere analoga iniziativa di raccolta dei fondi.

A tale fine CGIL - CISL -UIL hanno aperto il conto corrente bancario
n. 12.000 intestato "CGIL CISL UIL terremoto Abruzzo 2009"
presso UGF Banca, filiale 157 Roma
codice IBAN IT23W0312705011CC1570012000

sul quale far confluire la raccolta, che costituirà un fondo da utilizzare per affrontare i gravi problemi relativi alla ricostruzione.

BOLLETTE E MUTUI SOSPESI - IL Consiglio dei ministri ha deciso di rinviare a dopo Pasqua il decreto sugli aiuti per le zone terremotate, ma ha dato via libera a una ordinanza per sospendere i termini relativi, fra l'altro, a mutui e bollette per i cittadini coinvolti dal sisma.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it