Iscriviti OnLine
 

Pescara, 19/10/2020
Visitatore n. 697.675



Data: 07/09/2006
Settore:
Trasporto aereo
file allegato: Preleva il comunicato unitario
ALITALIA, SCIOPERO RIUSCITO - Solari (Filt Cgil), E' evidente che le ragioni dello sciopero sono state condivise dai lavoratori.

Roma, 7 settembre - “Lo sciopero di oggi si è svolto nello scrupoloso rispetto delle regole ed è pienamente riuscito, nonostante l’azienda sia pesantemente e “inusualmente” intervenuta con il ricorso a strumentali "comandate" in servizio e che alcune organizzazioni sindacali non abbiano aderito alla protesta. E’ evidente che le ragioni dello sciopero sono state condivise dai lavoratori di Alitalia”. E’ quanto afferma il segretario generale della Filt Cgil, Fabrizio Solari, secondo il quale “chi ha subito i disagi dello sciopero di oggi deve sapere che la compagnia aerea, negli ultimi due anni, ha ridotto il personale di circa 3000 unità (circa il 15% dei dipendenti), e che i lavoratori rimasti hanno permesso l’aumento di oltre il 10% delle ore di volo oltre che subire il blocco totale delle retribuzioni tanto che oggi il costo del lavoro in Alitalia è il più basso tra tutte le compagnie europee di riferimento. Se nonostante questo – prosegue il dirigente sindacale – i conti dell’azienda sono un disastro, è del tutto evidente che le cause vanno ricercate in altra direzione”. Per Solari inoltre “è comprensibile la volontà del management di inasprire la situazione per coprire il proprio fallimento, non è invece comprensibile che l’evidenza dei numeri non sia valutata correttamente dall’azionista di riferimento. Se sarà confermata la linea dello scontro e del non rispetto delle intese da parte dell’azienda - conclude il leader della Filt Cgil - credo che tutte le organizzazioni sindacali presenti in Alitalia debbano discutere per definire una posizione comune che, senza annullare le differenze, in alcuni casi persino “genetiche” tra le varie associazioni, sappia trovare una sintesi unitaria, perché la tutela del lavoro e il futuro della compagnia vengono prima di ogni altra considerazione”.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it