Iscriviti OnLine
 

Pescara, 22/01/2021
Visitatore n. 701.868



Data: 02/04/2010
Settore:
Dip. Trasp. Pers. Terra
CONTRATTO DELLA MOBILITA', NUOVO INCONTRO AL MINISTERO IL 14 APRILE - Permane l'indisponibilitÓ di Asstra e Anav a proseguire il confronto sul contratto unico - La dichiarazione di sciopero - Il comunicato ai lavoratori - Rassegna stampa

Nuovo incontro al ministero delle Infrastrutture e Trasporti il prossimo 14 aprile per la vertenza sul contratto unico della mobilità. Il nuovo appuntamento è stato fissato nella riunione che si è lo scorso 31 marzo a Roma. Il ministro Altero Matteoli aveva convocato le parti, Asstra e Anav (in rappresentanza delle aziende di trasporto pubblico locale), Federtrasporto (in rappresentanza del Gruppo Ferrovie dello Stato) e le sette sigle sindacali firmatarie della piattaforma (Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast), per ricucire lo strappo avvenuto al tavolo delle trattative e cercare di evitare lo sciopero di 24 ore proclamato per il prossimo 23 aprile.



Nel corso della riunione sono state ribadite le posizioni già espresse al tavolo. Ovvero, l'indisponibilità di Asstra e Anav a proseguire il confronto sul contratto unico della mobilità a seguito dell'accordo raggiunto in seno a Fnm per l'applicazione del contratto delle attività ferroviarie. Le due sigle si dicono disposte a proseguire il confronto sul rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri. Il ministero vuole portare avanti il confronto e per questo ha aggiornato il tavolo al prossimo 14 aprile.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it