Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/04/2021
Visitatore n. 705.113



Data: 21/09/2006
Settore:
Trasporto pubblico locale
AUTOFERROTRANVIERI - Le confederazioni Cgil Cisl Uil a sostegno dello sciopero dei lavoratori del trasporto pubblico locale

Con una dichiarazione unitaria i tre segretari confederali Nicoletta Rocchi (Cgil , nella foto), Anna Maria Furlan (Cisl) Guglielmo Loy (Uil) danno il proprio sostegno alla lotta dei dipendenti del Tpl:
"E' un classico di tutte le stagioni di rinnovo contrattuale. Alle aziende di trasporto pubblico locale piace la gazzarra. La sollecitano e la fomentano, come se il conflitto fosse un'arma a loro disposizione per accendere i riflettori sui problemi del settore, naturalmente a dispetto degli utenti. Come spiegare infatti l'ultima sortita di Astra? A fronte di una lettera della Presidenza del Consiglio, inviata su sollecitazione del sindacato nella cabina di regia, che la invitava ad avviare il confronto per il rinnovo, rassicurandola sulla copertura economica, ha rinviato la programmazione del tavolo negoziale fino a quando i soldi promessi non saranno in cassa. Evidentemente Astra non si fida neppure del governo."
La nota dei tre segretari confederali conclude: "Il sindacato si vede costretto a proclamare uno sciopero che si sarebbe potuto evitare con l'avvio del negoziato. Il governo deve sapere di chi Ŕ la responsabilitÓ e intervenire energicamente per evitare il disagio dei cittadini."

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it