Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/04/2021
Visitatore n. 705.116



Data: 21/09/2006
Settore:
Politica regionale
GTM, NOMINATO IL NUOVO CDA - Ci sono ben tre sindaci, a cominciare dal neo Presidente Donato Renzetti

Come ampiamente previsto l'assessore regionale Tommaso Ginoble ha proceduto alla nomina del nuovo consiglio d'amministrazione della Gtm di Pescara. La poltrona più alta, quella di Presidente della SpA controllata interamente dalla Regione Abruzzo, è andata a Donato Renzetti, esponente dei Ds, ex sindacalista della Cgil ed attuale Sindaco del Comune di Spoltore, in provincia di Pescara. Se per il ruolo di Presidente non vi erano perplessità, le sorprese non sono mancate per la nomina degli altri componenti del CdA. Oltre a Renzetti figurano altri due sindaci di altrettanti comuni abruzzesi serviti, tra l'altro, dal trasporto pubblico targato Gtm. Si tratta di Verino Caldarelli, sindaco di San Giovanni Teatino (Ch) e di Terenzio Chiavaroli, vicesindaco di Loreto Aprutino attuale dipendente Arpa nonchè esponente sindacale della Uiltrasporti. Gli altri due componenti sono Sandro Damiani, esponente della lista civica che fa capo al vicesindaco di Pescara Gianni Teodoro e Emilio D'Innocente, impiegato dell'Enel in quota Rifondazione Comunista. Ancora da definire è invece la nomina del Direttore Generale, figura lasciata libera da Tullio Tonelli.

Leggi Rassegna stampa ("Il Centro" del 21/9/2006)

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it