Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/01/2021
Visitatore n. 701.800



Data: 25/09/2006
Settore:
Trasporto pubblico locale
MOBILITA' - Teodoro: «Urgente ed indifferibile incentivare il trasporto pubblico».

Dopo tre anni di silenzio, Gianni Teodoro, vice sindaco del capoluogo adriatico e presidente nel triennio 2001/2003 della Gestione Trasporti Metropolitani di Pescara, coglie l'occasione del rinnovo ai vertici delle aziende di trasporto abruzzesi, per tornare a parlare di mobilità sostenibile. In un editoriale apparso sabato sul più diffuso quotidiano locale, Gianni Teodoro, dopo aver rivolto un apprezzamento all'assessore Ginoble sulla qualità delle nomine operate in Arpa, Gtm e Sangritana, si è soffermato sulle responsabilità politiche ed amministrative di coloro che ricoprono un ruolo decisionale in un settore considerato giustamente strategico per lo sviluppo delle aree urbane. «Sono certo - afferma il vice sindaco di Pescara - che l'impegno e l'esperienza dei nuovi amministratori sapranno far fruttare nella maniera migliore le capacità professionali del management aziendale e di tutte le altre importanti componenti dell'apparato strutturale lavorativo, nonché stimolare il determinante contributo delle rappresentanze sindacali presenti in Gtm».
PROBLEMA TRAFFICO. Non ha dubbi l'ex presidente della Gtm «Credo fermamente che non ci siano alternative: la soluzione del problema va trovata nell'urgente ed indifferibile incentivazione del trasporto pubblico».
Rassegna stampa ("Il Centro" del 23/9/2006)

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it