Iscriviti OnLine
 

Pescara, 23/04/2021
Visitatore n. 705.270



Data: 05/10/2006
Settore:
Trasporto pubblico locale
TRASPORTO LOCALE - Venerd́ 6 ottobre stop di 24 ore: le modalità dello sciopero in Abruzzo. Arpa di Pescara, i sindacati costretti a revocare lo stop.

Si terrà domani lo sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico locale. E' il quinto sciopero nazionale a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, scaduto il 31 dicembre 2005. In ogni citta' si svolgera' con diverse modalita', garantendo alcune fasce al mattino presto e al pomeriggio o nella pausa pranzo. Ecco alcuni esempi:

Roma: dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.
Milano: dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio.
Napoli: dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.
Torino: dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio.
Firenze: dalle 9.15 alle 11.45 e dalle 15.15 a fine servizio.
Pescara: dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio.
Venezia:dalle 9 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio.
Genova: dalle 9.30 alle 17 e dalle 21 a fine servizio.
Bologna: dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio (eccezione per i servizi scolastici).
Bari: dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 a fine servizio.
Palermo: stop dalle 8.30 alle 17.30.
Cagliari: dalle 9.30 alle 12.45 e dalle 14.45 alle 18.30.
Reggio Emilia: dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 a fine servizio


ARPA, DISTRETTO DI PESCARA - I sindacati costretti a revocare lo stop.

Le Segreterie Regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, attenendosi alla nota inviata dalle rispettive Segreterie Nazionali e in ottemperanza a quanto disposto dalla Commissione di garanzia per l'esercizio del diritto di sciopero, si sono viste costrette a comunicare ai lavoratori del Distretto Arpa di Pescara l'assoluto divieto ad aderire allo sciopero nazionale sul 2° biennio economico 2006/2007 previsto per il 6 ottobre 2006.

La nota della Commissione di garanzia trasmessa lo scorso 26/9/2006 alle segreterie di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, ha disposto infatti, nel giorno dello sciopero nazionale, l'obbligo per i lavoratori Arpa del solo distretto di Pescara, di prestare regolarmente l'attività lavorativa in considerazione dello sciopero proclamato localmente per il giorno 12 c.m. dalla organizzazione sindacale Faisa Cisal.

In un comunicato trasmesso ai lavoratori del distretto di Pescara, le Segreterie Regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti definiscono l'episodio estremamente grave e penalizzante nei confronti degli autoferrotranvieri dell'Arpa i quali non potranno esercitare il proprio diritto di sciopero a sostegno del rinnovo del 2° biennio economico del c.c.n.l. scaduto da 10 mesi.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it