Iscriviti OnLine
 

Pescara, 27/10/2020
Visitatore n. 698.113



Data: 07/11/2006
Settore:
Trasporto aereo
ALITALIA - Assistenti di volo, la tregua Ŕ giÓ finita

"L' atteggiamento aziendale impedisce concretamente alle organizzazioni sindacali, di ottemperare all' invito, rivolto il 10 ottobre 2006 dal Premier Prodi nel corso di un incontro tenutosi a Palazzo Chigi, che proponeva una tregua tra le parti sino al 31 gennaio 2007". E' quanto affermano in una nota gli assistenti di volo di Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl trasporto aereo al termine dell'incontro di oggi con Alitalia sulla vertenza del personale navigante di cabina. "Violazioni contrattuali ed atti unilaterali posti in essere dall' azienda nei confronti del personale navigante di cabina - scrivono i sindacati - avrebbero dovuto trovare soluzioni oggi nel previsto confronto di merito con l'azienda ma la riunione, durata solo dieci minuti, ha di fatto visto Alitalia impedire qualsiasi tipo di confronto reiterando con arroganza, un comportamento per l'ennesima volta unilaterale e cioé definendo, a suo insindacabile giudizio, cosa includere tra le violazioni o meno. Sarà praticamente impossibile, con questi atteggiamenti, confrontarsi su qualsiasi elemento di qualunque piano di rilancio dell' Alitalia. L' azionista di maggioranza - concludono le tre organizzazioni sindacali - dovrà tenere conto anche di questa ennesima e tracotante scelta fallimentare del capo azienda che, sommata a piani industriali e semestrali fallimentari, produce anche relazioni Industriali fallimentari".

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it