Iscriviti OnLine
 

Pescara, 23/11/2017
Visitatore n. 628.945


Data: 21/07/2011
Settore:
Filt Cgil Abruzzo
SCACCIALEPRE: «PRESIDENTE DI NARDO, SULLE 35 PROMOZIONI LE SUE AFFERMAZIONI SONO FUORI LUOGO» - Lettera aperta del Segretario della Filt Cgil Scaccialepre al Presidente della Sangritana Di Nardo - Preleva la lettera aperta - La nota della Cgil inviata alla Regione - Rassegna stampa

Vivace botta e risposta tra il Segretario della Filt Cgil Abruzzo Scaccialepre e il Presidente della Sangritana di Lanciano Di Nardo. All'origine del contrasto la nota ufficiale inviata dalla Filt al Presidente Chiodi, all'Assessore Morra e ai gruppi Consiliari in merito ai contenuti di un ordine di servizio pubblicato lo scorso 15 luglio dalla Sangritana con il quale sono stati ufficializzati ben 35 promozioni, tutte senza concorso e/o prova selettiva i cui destinatari sono risultati essere perlopiù sindacalisti (da semplici delegati fino ad arrivare a Segretari Provinciali e Regionali).

La denuncia della Filt Cgil ha scatenato la reazione incontrollata del Presidente della Sangritana Di Nardo che, non avendo probabilmente argomenti e guardandosi bene dal fornire risposte esaustive sulle promozioni senza concorso e sulla loro effettiva funzionalità, si è limitato ad attribuire accuse generiche e davvero fuori luogo sulla stessa Filt Cgil e sul suo Segretario Generale

DI NARDO «DALLA FILT POSIZIONE STRUMENTALE, ORMAI FA SOLO POLITICA»
In una conferenza stampa convocata per l'occasione il Presidente della Sangritana Di Nardo ha testualmente affermato «E' mortificante oltre che mistificatoria e strumentale la posizione assunta dalla Filt Cgil che si dice contraria, nei fatti, allo sviluppo di un'azienda di trasporto regionale, quale la Sangritana, che presenta una struttura complessa. La Filt preferisce, ormai, fare politica. Al contrario, questa Presidenza ed il suo CdA hanno da sempre anteposto la valutazione delle professionalità dei dipendenti all'appartenenza degli stessi alle diverse sigle sindacali».

LA REPLICA DI SCACCIALEPRE IN UNA LETTERA APERTA INVIATA AL PRESIDENTE DELLA SANGRITANA

Di Nardo: «La Filt Cgil è contraria alle assunzioni ed allo sviluppo di un'azienda di trasporto regionale»
Scaccialepre: Precisiamo che nella nostra nota parliamo esclusivamente di 35 promozioni, non necessarie ed effettuate in un contesto di grave difficoltà del paese e del settore. Tesi che, come lei sa, la CGIL ha sostenuto con grande energia al Tavolo Tecnico, convinti che non si possono imporre tagli di servizi e aumenti tariffari per i cittadini e contemporaneamente onerosi avanzamenti di carriera, alla vigilia, oltretutto, di una fusione di aziende.
In quanto poi ad essere contrari alle assunzioni ed allo sviluppo di un'azienda ci permettiamo di ricordarLe il lavoro e le iniziative della Cgil negli anni in favore e a tutela dei lavoratori, nonché le innumerevoli richieste di intervento per rilanciare le imprese e il lavoro. Nessuno si è mobilitato a difesa del lavoro e del diritto al lavoro e nel lavoro come la CGIL in questa drammatica fase di crisi

Di Nardo: «La Filt Cgil ormai preferisce fare politica»
Scaccialepre: Rispetto a questa Sua affermazione ci consenta di precisarLe che non abbiamo mai giudicato il lavoro e le scelte dei C.d.A. tenendo conto della Maggioranza Politica che li ha nominati, ma siamo stati sempre al merito delle questioni. La invito a consultare la rassegna stampa degli anni 2006/2008. Abbiamo invece sempre richiesto competenza ed esperienza nel settore all'atto della nomina e dobbiamo dire che non sempre questo è coinciso con le indicazioni dei Componenti dei C.D.A. e dei Direttori e Vice Direttori.
I nostri azionisti di riferimento sono stati e saranno sempre e solo i lavoratori.

Di Nardo: «La Sangritana ha semplicemente affidato 35 mansioni temporanee ad altrettanti dipendenti per migliorare l'efficienza della nostra azienda»
Scaccialepre: E' completamente fuori luogo che Lei definisca affidamenti temporanei vere e proprie promozioni definitive e già pianificate nella pianta organica approvata il 30 dicembre scorso e dalla quale erano evidenti già i destinatari.
Sarebbe il caso di ammettere che sono stati elargiti importanti avanzamenti di carriera senza l'espletamento di alcuna prova concorsuale o selettiva e che molto probabilmente i parametri di scelta non sono stati il merito e la competenza.

Presidente la invito a guardare oltre gli interessi di bottega, a considerare ormai avviato il processo di fusione di Arpa, Gtm, e Sangritana gomma e, a constatare con estrema franchezza come le aree impiegatizie e le figure apicali siano già ampiamente sovradimensionate nelle tre imprese e che comporteranno difficoltà di gestione al momento dell'unificazione.

Rispetto al Suo invito di venire in Sangritana a verificare il Suo operato Le faccio presente che la Sangritana è l'unica azienda di proprietà regionale che non ha mai coinvolto questa struttura sindacale regionale a partecipare ad alcuna riunione in azienda. Mi risulta invece che colleghi di altre OO.SS. siano stati inseriti finanche nel gruppo di lavoro preparatorio al Piano d'Impresa 2011/2013. (O.D.S. n°19/2011)

RASSEGNA STAMPA
Prima da Noi del 20/07/2011
Il Tempo d'Abruzzo del 20/07/2011
Il Messaggero del 20/07/2011
Il Centro del 20/07/2011
cityrumors.it del 19/07/2011

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it