Iscriviti OnLine
 

Pescara, 24/10/2020
Visitatore n. 698.012



Data: 08/11/2006
Settore:
Filt Cgil
file allegato: Il Tfr dal 1? gennaio 2007 - Le slides della Filt Cgil
TFR E SILENZIO ASSENSO - Morena Piccinini (Cgil) «Ogni lavoratore scelga in piena libertà, ma attenzione alla trasparenza e alle regole»
LE SLIDES DELLA FILT CGIL

In una affollatissima Sala Turtura presso la Filt Cgil nazionale, alla presenza di Morena Piccinini (nella foto), segretaria confederale della Cgil, si è tenuta una riunione degli organismi dirigenti allo scopo di approfondire le novità sul sistema previdenziale pubblico e complementare in previsione di quanto previsto nel disegno di Legge Finanziaria 2007. Dopo la presentazione di un approfondito studio sull'Osservatorio dei Fondi Negoziali nazionali nel settore trasporti, l'attenzione dei presenti è convogliata sull'accordo raggiunto lo scorso 23 ottobre tra governo, sindacati e Confindustria con il quale si è deciso di anticipare al 1° gennaio 2007 la riforma sulla previdenza complementare. Sono state proiettate e commentate numerose diapositive informative concernenti le possibili ipotesi di scelta da parte dei lavoratori sulla destinazione del TFR maturando a partire dal 1° gennaio 2007. Inoltre sono state illustrate le analisi comparative sui costi tra le diverse forme di previdenza complementare. Nelle conclusioni affidate a Morena Piccinini, la Cgil ribadendo l'importanza della previdenza complementare, ha invitato tutti i presenti ad adoperarsi affinchè i lavoratori esprimano, nei sei mesi di silenzio/assenso, la loro scelta. «I fondi negoziali, per la loro efficienza - ha sostenuto la Piccinini - costituiscono l'invidia dei mercati». Occorrerà, quindi, prestare molta attenzione alla trasparenza, alle regole e ai costi delle soluzioni che verranno prospettate ai lavoratori - ha concluso Morena Piccinini


www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it