Iscriviti OnLine
 

Pescara, 21/10/2020
Visitatore n. 697.916



Data: 06/11/2011
Settore:
Dip. Trasp. Pers. Terra
CCNL MOBILITA', TORNA L'ATTEGGIAMENTO PRETESTUOSO E PROVOCATORIO DI ASSTRA E ANAV - Il Ministero costretto ad aggiornare la riunione a martedý 8 novembre - La nota unitaria dei sindacati

CCNL Mobilità. Come da calendario del 27 ottobre scorso, è ripreso lo scorso 2 novembre il confronto sul CCNL di categoria Trasporto Pubblico Locale. Asstra e Anav hanno tenuto un atteggiamento pretestuoso e provocatorio impedendo di fatto la ripresa del negoziato. Nella riunione del 2 novembre, le Organizzazioni Sindacali hanno ribadito al Ministero di Infrastrutture e Trasporti la volontà di entrare nel merito degli argomenti contrattuali chiedendo che le associazioni datoriali presentassero un testo aggiornato che definisse chiaramente le loro richieste. Anche questa volta le Associazioni Datoriali non hanno adempiuto ed hanno inviato una lettera con la quale hanno preso tempo adombrando nuove pesanti richieste da avanzare sul tavolo negoziale. Le Organizzazioni Sindacali hanno risposto alla lettera con una nota unitaria inviata Ministero dei Trasporti. Pertanto, il Ministero ha aggiornato la riunione prevista da calendario per il 4 a martedì 8 novembre prossimo.

Nell'ambito della trattativa per il CCNL di categoria Attività Ferroviarie, l'Associazione ANCP, che in data 26 ottobre aveva preannunciato la volontà di sospendere la propria partecipazione come delegazione trattante, ha comunicato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e, per conoscenza alle Organizzazioni Sindacali, la volontà di convocare il proprio organismo direttivo al fine di assumere una decisione in merito al prosieguo del negoziato. Fra le motivazioni che comporterebbero l'eventuale assenza al tavolo, vi sarebbe la necessità di una sezione speciale con elementi contrattuali dedicati per le imprese dell'indotto ferroviario, contenenti carattere di flessibilità, produttività e qualità atti a garantire modalità di svolgimento del lavoro e costi sostenibili dello stesso.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it