Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/01/2021
Visitatore n. 701.699



Data: 24/01/2012
Settore:
Trasporto pubblico locale
VERTENZA ARPA, RIPRISTINATA LA CONTRATTAZIONE DI SECONDO LIVELLO - Raggiunto l'accordo con l'azienda. Revocati i provvedimenti di azzeramento della contrattazione aziendale - Rassegna stampa - Speciale multimedia: video e foto del presidio

Si è conclusa positivamente la vertenza aperta dalle Segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Faisa Cisal e Ugl Autoferro nei confronti dell’Arpa, la più grande Azienda regionale di Trasporto Pubblico Locale, a seguito dell’azione unilaterale promossa dal Presidente Cirulli che, lo scorso 4 gennaio, aveva preannunciato l’azzeramento della contrattazione di secondo livello con le inevitabili ricadute negative sia sul salario che sull’esercizio.

Nella sede della Prefettura di Chieti, alla presenza del Prefetto Dott. De Marinis e dell’Assessore ai Trasporti Avv. Giandonato Morra, le parti hanno infatti trovato un accordo con il quale si è immediatamente revocata la nota del 4 gennaio ed il relativo azzeramento della contrattazione aziendale.

“E’ stata una vittoria importante di tutti quei lavoratori - sostengono i sindacati - che anche oggi, con il presidio organizzato sotto la sede aziendale, hanno fatto sentire concretamente la loro contrarietà ad un atto illogico in termini economici e socialmente destabilizzante”. Questo il commento dei Segretari regionali al termine del lungo confronto in sede prefettizia conclusosi solo nel primo pomeriggio.

“Abbiamo testimoniato ancora una volta come i lavoratori siano disponibili a continuare a fare la propria parte per il recupero di risorse in un contesto economico molto difficile per il TPL. Non nascondiamo - proseguono Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Faisa Cisal e Ugl Autoferro - le difficoltà che dovremo affrontare ma , con lo stesso spirito collaborativo messo in campo dall’Assessore Morra, riteniamo di poter far fronte a questa situazione”.

I Sindacati dei Trasporti ringraziano inoltre il Prefetto De Marinis per il contributo positivo messo in campo affinché la vertenza potesse chiudersi con il risultato auspicato.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it