Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/01/2021
Visitatore n. 701.699



Data: 04/01/2013
Settore:
Trasporto pubblico locale
CCNL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: RIPRESO IL CONFRONTO SULLE RISORSE FISSATE DALLA LEGGE DI STABILITA' - Sul rinnovo del Ccnl la delegazione governativa ha proposto alle parti una nuova riunione per il prossimo 8 gennaio - Le proposte datoriali - Rassegna stampa

CCNL Mobilità/Trasporto Pubblico Locale. E' ripreso nella mattinata di ieri (3 gennaio 2013), dopo la pausa per le festività, il confronto con il Governo sulle problematiche del trasporto locale e sul rinnovo del CCNL. Come programmato, l'incontro odierno è stato dedicato al tema delle risorse destinate al settore e ai nuovi criteri che, a partire dal 2013, saranno adottati per definire la ripartizione di dette risorse alle singole Regioni. Dal punto di vista quantitativo, la versione definitiva della Legge di Stabilità 2013 (redatta in un solo articolo e 560 commi, con le questioni relative al trasporto locale inserite al comma 301), sancisce la nascita dall'1 gennaio di quest'anno del "Fondo nazionale per il concorso dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale", stabilisce per il triennio 2013-2015 le risorse destinate al settore su valori sostanzialmente equivalenti a quelli complessivamente disponibili nel biennio precedente ed introduce per questi stanziamenti il vincolo di destinazione di impiego in capo alle Regioni. Lo stesso comma delinea poi, al punto 3, i criteri in base ai quali entro il 31 gennaio 2013 dovrà essere definita con apposito DPCM, da emanare d'intesa Conferenza Stato - Regioni, la ripartizione per l'anno in corso e, a seguire, per il biennio successivo. Lo stesso comma, infine, fissa condizioni e scadenze per gli ulteriori adempimenti a cura dell'amministrazione centrale e delle amministrazioni regionali per la gestione del neonato Fondo. Il testo definitivo approvato dalla Camera dei Deputati nella versione approvata dal Senato il giorno precedente non ha modificato nulla per quanto riguarda il trasporto locale rispetto agli emendamenti già introdotti dalla stessa Camera in sede di prima approvazione. Conseguentemente, la Conferenza delle Regioni ha ribadito, nel corso della riunione odierna, le proprie riserve già espresse in occasioni precedenti (incontro dell'8 novembre, quando si avviò questa fase di confronto in sede governativa, e poi, di seguito il 22 novembre, 30 novembre, 7 dicembre, 14 dicembre, precisando anche in questa occasione, la prima a risorse definitivamente fissate, gli elementi di critica sulle nuove modalità di finanziamento, sulle quantità previste e, soprattutto, su diversi aspetti tuttora divergenti tra Regioni e Governo sui nuovi criteri da adottare per la ripartizione. Su proposta della delegazione governativa (che, ricordiamo, è coordinata dal Ministero del Lavoro e composta dal Ministero di Infrastrutture e Trasporti e dal Ministero di Economia e Finanze) il confronto sul tema risorse è stato aggiornato al prossimo 15 gennaio, in considerazione di una serie di incontri tecnici che il Governo ha in programma nella prossima settimana con la Conferenza delle Regioni. Per quanto riguarda, invece, il confronto relativo al rinnovo del CCNL la delegazione governativa ha proposto alle parti una nuova riunione per il prossimo 8 gennaio (gli incontri precedenti in sede governativa dedicati al CCNL si sono svolti nei giorni 3, 5, 10, 19, 20 e 21 dicembre).

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it