Iscriviti OnLine
 

Pescara, 16/06/2024
Visitatore n. 737.714



Data: 28/02/2013
Settore:
Politica regionale
RIFORMA DEL TRASPORTO LOCALE IN ABRUZZO: SALTANO I PATTI E LA CALENDARIZZAZIONE DEGLI INCONTRI CONCORDATI - L'effetto voto e le voci di un possibile rimpasto in Consiglio Regionale e in Giunta, determinano un rallentamento della trattativa. Il prossimo incontro fissato per l'11 marzo e Chiodi non ci sarÓ - Rassegna stampa

Con uno scarno comunicato ricevuto nel tardo pomeriggio di ieri e, che fa seguito ad una simile e altrettanto breve informativa con la quale la stessa Segreteria della Presidenza Chiodi, aveva di fatto annullato il previsto incontro del 27 febbraio con le parti sociali e le aziende di tpl, la Regione Abruzzo sta segnando il passo sulla riforma del trasporto pubblico locale in Abruzzo e sul rordino delle tre aziende di proprietà regionale. Contravvenendo agli impegni assunti formalmente con le Organizzazioni Sindacali Regionali confederali e di categoria e che indussero le stesse a sospendere lo sciopero di 24 ore dell'8 febbraio, il Presidente della Giunta Gianni Chiodi non solo ha disatteso, senza peraltro nessuna tempestiva e giustificata informativa l'incontro del 27 febbraio, ma lo ha addirittura differito al lontano 11 marzo con una importante novità che la dice lunga sulle reali aspirazioni regionali: proprio colui che avrebbe dovuto rappresentare il nuovo garante del processo di unificazione delle aziende pubbliche di trasporto, non sarà presente all'incontro, avendo delegato il tutto al Dirigente Carla Mannetti e ad un sempre più in difficoltà Assessore Giandonato Morra.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it