Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/11/2020
Visitatore n. 699.334



Data: 21/02/2007
Settore:
Ferrovieri
FERROVIE, ENTRO MARZO IL PROGETTO PER L'ADEGUAMENTO DELLA PESCARA-ROMA - Iacobucci (Filt Cgil): «Si va nel verso giusto»

Un moderato apprezzamento è stato espresso dal segretario regionale della Filt Cgil Gaetano Iacobucci a seguito dell'annuncio dell'assessore regionale ai Trasporti, Tommaso Ginoble che ha ufficializzato l'approvazione prevista per il prossimo mese del Progetto preliminare per l'adeguamento della tratta ferroviaria Pescara - Roma. L'assessore ha anticipato anche alcune novità previste dal progetto che sarà realizzato da Rfi (Rete ferroviaria italiana), Societa' del Gruppo FS. Verranno costruiti appositi incroci sia sulla tratta Avezzano - Roma, sia sulla tratta Teramo - Giulianova. Inoltre ci saranno tre nuove stazioni, di cui due a servizio dei poli universitari di Teramo e Chieti e, l'altra, funzionale all'aeroporto d'Abruzzo. «Diciamo che si va nel verso giusto», è stato il primo commento di Iacobucci (Filt Cgil) «Finalmente si inizia a parlare in termini concreti di sviluppo ferroviario. Si tratta di un primo momento ma speriamo che seguiranno i fatti alle enunciazioni. I lavori sulla Avezzano-Roma che le piccole stazioni alle Università e all'aeroporto sono risposte positive alle richieste dei pendolari. Tutto questo però è ancora poco rispetto alle necessita dei cittadini viaggiatori. Dal punto di vista dei lavoratori, c'è bisogno di stabilizzare la produzione e garantire la forza lavoro. Temi che fanno parte della nostra piattaforma rivendicativa. Rispetto, infine, alla unicità della gestione c'è necessità di approfomdimento per evitare penalizzazioni territoriali».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it