Iscriviti OnLine
 

Pescara, 15/12/2019
Visitatore n. 684.916



Data: 17/06/2013
Settore:
Autostrade
STRADA DEI PARCHI, DISATTESO L'ACCORDO SOTTOSCRITTO APPENA SEI MESI FA - I sindacati proclamano le prime quattro ore di sciopero - Il comunicato sindacale

Ancora una volta siamo costretti a riscontrare una totale, netta, incomprensibile ed irrazionale chiusura dei margini di trattativa sinora costruiti. E' quanto sostengono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Sla-Cisal, Ugl-At in un comunicato ai lavoratori con il quale è stato tra l'altro annunciato lo sciopero di tutto il personale di Strada dei Parchi

L’azienda intende per condivisione il totale asservimento alle proprie determinazioni. Cosi non si va da nessuna parte!!!!. - scrivono i sindacati. 

Con un generoso sforzo da parte delle OO.SS, nell’ultimo semestre, tra alti e bassi, si era costruito un percorso ,da affinare ma condiviso, che avendo come “ Punto Nodale” la salvaguardia dei livelli occupazionali, ci ha visti affrontare senza alcuna preclusione materie difficili ma determinanti, quali Internalizzazioni, mobilità aziendale, efficentamenti organizzativi, livelli di servizio, lavoro a termine ecc.

Argomenti che come ovvio hanno come obiettivo l’incremento o la ricerca di maggior produttività ed efficentamento.

Con fatica le OO.SS, sono state responsabilmente capaci di sfidare tali tematiche. Con somma sorpresa siamo costretti a constatare che tale responsabilità non viene assunta dall’Azienda. Non si può che definire IRRESPONSABILE l’atteggiamento di totale chiusura della stessa sull’apprezzamento della Produttività realizzata, cosi come tra l’altro l’azienda aveva con noi condiviso nell’accordo del 19 dicembre 2012.

Siamo quindi di fronte ad una controparte non credibile, se a soli sei mesi dalla firma di un accordo smentisce se stessa. Tale determinazione aziendale pone domande importanti e dirimenti. Se non si riconosce valore agli impegni presi, nessun ulteriore percorso può essere condiviso. Se gli sforzi finora compiuti, non vengono apprezzati e riconosciuti non siamo disposti a proseguire. Non possiamo accettare senza reagire il progressivo svuotamento dell’azienda e del suo LAVORO a vantaggio di scatole sino a ieri vuote. Non neghiamo il diritto della controllante a massimizzare i Profitti, ma non è irrilevante la quota che deriva da Strada dei Parchi, i cui dipendenti meritano rispetto. Per tali ragioni è necessaria una reazione UNITARIA, DETERMINATA ED INEQUIVOCABILE.


Si indice pertanto lo SCIOPERO DI TUTTO IL PERSONALE STRADA DEI PARCHI non soggetto alla 146/90 ( Servizi minimi essenziali) con le seguenti modalità:

Per i non turnisti ultime 4 ore della prestazione Lunedì 1 Luglio 2013 Per i turnisti le ultime 4 ore del turno di Domenica 30 Giugno 2013.

Per i turni sfalsati/spezzati ultime 4 ore della prestazione.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it