Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/11/2020
Visitatore n. 699.336



Data: 24/03/2007
Settore:
Politica regionale
VALLE PELIGNA, IL SINDACATO PORTA IN PIAZZA 10MILA PERSONE - Pienamente riuscito lo sciopero. Passoni (Cgil) «Serve un intervento sugli equilibri territoriali della regione. Troppo divario tra l'economia della costa e quella del centro Abruzzo»

Alla fine hanno manifestato in 10mila per le vie di Sulmona contro la precarietà in un territorio dove il lavoro stabile è ormai diventato un miraggio. Hanno sfilato fianco a fianco sindacati, lavoratori, pensionati, studenti ma anche gli stessi politici a conferma di una strana consuetudine che ormai caratterizza le manifestazioni di protesta. In molti hanno ammesso che una partecipazione così importante non si ricordava da tempo per la soddisfazione dei sindacati ma anche a dimostrazione di come l'allarme abbia raggiunto un livello davvero elevato e la stessa solidarietà mostrata dai commercianti attraverso la chiusura degli esercizi ne costituisce la piena conferma. Achille Passoni della segreteria nazionale Cgil intervenuto a chiusura della manifestazione ha evidenziato la necessità di un rapido intervento sugli equilibri territoriali della regione «C'è troppo divario - ha sostenuto Passoni - tra l'economia della costa e quella del Centro Abruzzo». L'esponente sindacale ha pertanto invitato Regione e Governo ad operare celermente affinché «questa disparità diventi sempre meno evidente». Passoni ha messo in evidenza anche la significativa presenza dei giovani che «chiedono un lavoro in questa terra, la loro terra. E non precario».

RASSEGNA STAMPA - "Il centro"

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it