Iscriviti OnLine
 

Pescara, 19/10/2020
Visitatore n. 697.679



Data: 14/04/2014
Settore:
Politica interna
MORETTI TRASLOCA DALLE FERROVIE A FINMECCANICA - Ecco i volti dei nuovi vertici delle societÓ dello Stato. Verso la riconferma il presidente del gruppo Fs Lamberto Cardia. Nelle prossime ore il nuovo a.d. - Rassegna stampa

E alla fine sono arrivate le nomine che tutta Italia attendeva. Alle 21, dopo un vertice di più di quattro ore tra il premier Renzi e il ministro dell’Economia Padoan, ecco che sono finalmente rivelati i nuovi vertici dei grandi gruppi pubblici, Eni Enel, Finmeccanica, Ferrovie dello Stato ma anche Terna e Poste. Il governo aveva annunciato discontinuità nel tracciare questa nuova mappa de potere e nella nota ufficiale ha espresso «un particolare ringraziamento» agli ex vertici di Enel ed Eni «per la preziosa opera prestata in questi anni» e «per il loro rilevante apporto nel raggiungimento degli importanti risultati industriali e strategici». Analogo ringraziamento viene rivolto ai top manager uscenti di Finmeccanica e Poste «per il decisivo contributo svolto». È quanto si legge nel comunicato sulle nomine. E sul tetto degli stipendi Renzi ha anche annunciato: «Alcuni casi da cifre a molti zeri a 238mila euro annui lordi, costituisce una novità che speriamo si imponga come una best practice per tutta la P.A. e il segnale di una ritrovata sobrietà di un settore pubblico non più distante dai cittadini». Ecco i nomi.



Eni: Claudio Descalzi amministratore delegato e Emma Marcegaglia presidente

Finmeccanica: Mauro Moretti amministratore delegato e Gianni De Gennaro presidente

Poste Italiane: Francesco Caio amministratore delegato e Luisa Todini presidente

Enel: Francesco Starace amministratore delegato e Patrizia Grieco presidente

Terna: Catia Bastioli verso la presidenza (attuale a.d. di Novamont, azienda novarese leader nella produzione di chimica e plastica verde), l’amministratore delegato sarà indicato dalla Cassa Depositi e Prestiti, in pole position c’è Aldo Chiarini di GdF-Suez.

Ferrovie dello Stato: l’a.d.sarà nominato «nelle prossime ore, nei prossimi giorni. Non è un problema», ha detto il sottosegretario Delrio. Verso la riconferma il presidente Lamberto Cardia.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it