Iscriviti OnLine
 

Pescara, 09/12/2019
Visitatore n. 684.654



Data: 31/05/2007
Settore:
Anas
file allegato: Il comunicato unitario e le motivazioni dello sciopero
ANAS, CONFERMATA LA MOBILITAZIONE DEL PERSONALE - Sciopero nazionale di 24 ore per il 1 giugno con manifestazione a Roma - Il comunicato unitario e le motivazioni dello sciopero

Le Segreterie Nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Anas, rispettose della franchigia elettorale fissata per le consultazioni amministrative previste per il 27 e 28 Maggio 2007, pur confermando lo stato di mobilitazione del personale aziendale, hanno spostato la giornata di sciopero nazionale della categoria fissandola al prossimo 1° giugno, con manifestazione a Roma. Si è giunti a tale decisione comunicata al Presidente dell’ANAS S.p.A. Pietro Ciucci ma anche al Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, a seguito delle recenti decisioni unilateralmente assunte dall’Anas, in particolare sulla riorganizzazione interna, anche in riferimento a quanto previsto nell’ultima legge finanziaria sul riordino della rete stradale e circa la funzione di controllo sulle concessionarie nonché sul mancato avvio del confronto in materia di esercizio. Già da tempo la Filt Cgil in particolare, aveva espresso, anche in occasioni ufficiali, un giudizio critico sulle politiche aziendali, con specifico riferimento alle relazioni industriali ed alla gestione del personale nonché per la perdurante scelta di perseguire un progressivo accentramento delle decisioni, delle competenze e delle funzioni. A tutto questo si è aggiunta la valutazione assolutamente negativa sul lavoro svolto dal tavolo attivato per il confronto contrattuale, anche dopo l’accelerazione dei lavori che il sindacato ha imposto nel corso del mese di aprile e che non ha prodotto i risultati sperati. Un'altra nota è stata altresì inviata ai medesimi destinatari nonché al Ministro del Lavoro Cesare Damiano e al Ministro delle Riforme della Pubblica Amministrazione Luigi Nicolais affinché sia finalmente sanata la vergognosa condizione in cui si trovano i dipendenti dell’Anas in gestione INPDAP, che, unici nel panorama lavorativo nazionale, non sono in condizione di poter provvedere in modo efficace al proprio futuro pensionistico.



www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it