Iscriviti OnLine
 

Pescara, 24/10/2020
Visitatore n. 698.016



Data: 29/05/2007
Settore:
Politica interna
AMMINISTRATIVE, IL CENTROSINISTRA SI AFFERMA A L'AQUILA - Il capoluogo regionale strappato alla Cdl. Ballottaggio a Montesilvano e Ortona. Come si è votato in Abruzzo L´Aquila - Montesilvano - Avezzano - Ortona - Spoltore - San Salvo

A L'Aquila si cambia. Massimo Cialente (nella foto) si aggiudica la sfida nel capoluogo di Regione governato per due mandati consecutivi dalla Cdl e dal sindaco Biagio Tempesta. Con L'Aquila, quindi, salgono a tre su quattro i capoluoghi di provincia guidati dalle forze di centrosinistra che come è noto governano anche nelle quattro province e nella Regione Abruzzo. Nei principali comuni abruzzesi nei quali si è votato era molto atteso il dato di Montesilvano, provincia di Pescara e quinta città d'Abruzzo per numero di abitanti. Il ciclone giudiziario abbattutosi sulla città e che ha portato dietro le sbarre l'ex sindaco Cantagallo, si è fatto decisamente sentire nei seggi elettorali. Non è ancora finita, si andrà al ballottaggio, ma la Cdl con il candidato Pasquale Cordoma ha un buon margine di vantaggio (42,6%) sul candidato di centrosinistra Rocco Finocchio (28,3%). Nelle prossime ore si decideranno eventuali apparentamenti con gli altri otto candidati esclusi dal 2° turno di ballottaggio tra i quali spicca Leonello Brocchi (13,4%) e Cristian Odoardi (7,2%) quest'ultimo candidato di Rifondazione Comunista. Gli altri risultati rappresentano conferme delle coalizioni uscenti: ad Avezzano rieletto Antonio Floris (Cdl - 62,3%). A Spoltore vince Franco Ranghelli (Centrosinistra - 54,3%); A San Salvo Gabriele Marchese (Centrosinistra - 55,9). Ad Ortona invece occorrerà un ballottaggio tra il sindaco uscente Nicola Fratino (Cdl - 46,4%) e Tommaso Coletti (Centrosinistra - 41,3%)

Il voto negli altri comuni abruzzesi


www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it