Iscriviti OnLine
 

Pescara, 15/12/2019
Visitatore n. 684.916



Data: 28/06/2007
Settore:
Previdenza Complementare
TFR, SOLO POCHE ORE PER DECIDERE - Entro il 30 giugno tutti i lavoratori del settore privato dovranno manifestare la propria scelta sulla destinazione del tfr - Il modulo di scelta TFR1 - Come compilare il mod. TFR1 - Le slides della Filt Cgil Abruzzo (11 Mb)

Manca ormai solo poche ore alla scadenza del 30 giugno 2007 data entro la quale i lavoratori del settore privato dovranno decidere se trasferire o meno il Tfr maturando a forme di previdenza complementare. Intanto a far data dal 31 maggio 2007 è scattato un nuovo obbligo per le aziende previsto espressamente dal D.lgs 252/05 e dalla Legge n. 296/06 (Finanziaria 2007). I datori di lavori, infatti, entro il 31 Maggio 2007, hanno l'obbligo, secondo quanto disposto dall'art 8 comma 8 del citato D.Lgs, di fornire le necessarie informazioni nei confronti dei lavoratori che non abbiano ancora manifestato la propria volontà in merito alla destinazione del T.F.R. Dette informative dovranno contenere ulteriori delucidazioni e chiarimenti sulla forma pensionistica complementare verso la quale il Tfr maturando è destinato alla scadenza del semestre ed andranno inoltrate con comunicazioni personali a tutti i lavoratori silenti in forza al 31.12.2006 ovvero a coloro che non abbiano ancora provveduto a consegnare il previsto modello ministeriale.

La Filt Cgil Abruzzo continua nelle proprie sedi di Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Avezzano, Sulmona, Lanciano, Vasto, Ortona l'attività di presenziamento attraverso gli sportelli informativi TFR messi a disposizione di quanti intendano ricevere un'adeguata assistenza nella scelta.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it