Iscriviti OnLine
 

Pescara, 05/12/2019
Visitatore n. 684.526



Data: 02/12/2015
Settore:
Attività ferroviarie
GRUPPO FS. ELEZIONI RSU/RLS: LA FILT CGIL SI CONFERMA PRIMO SINDACATO - Dalle lavoratrici e dai lavoratori di FS un’altra grande prova di democrazia sindacale - Preleva il comunicato della Filt Cgil - Elezioni Rsu e privatizzazione Fs: L'intervista a Alessandro Rocchi - Rassegna stampa

I dati, non ancora ufficiali, delle elezioni svolte dal 24 al 27 novembre scorsi per il rinnovo delle RSU e dei RLS nelle società del Gruppo FS RFI, Trenitalia, Italferr, Ferservizi, FS, Sistemi Urbani e Italcertifer, confermano la Filt-Cgil come primo Sindacato, con il 28,7% dei voti sul totale nazionale. Un risultato importante, reso a maggior ragione tale dalle profonde trasformazioni che queste aziende hanno vissuto negli undici anni intercorsi dalle ultime elezioni. Un risultato con il quale lavoratrici e lavoratori hanno scelto con consapevolezza e responsabilità di affidare alla Filt-Cgil e, soprattutto, alle candidate e ai candidati presenti nelle sue liste, il ruolo principale nella rappresentanza sindacale alla vigilia di complessi, impegnativi e, al momento, assai incerti cambiamenti che il Gruppo FS e, quindi, il lavoro che in esso si svolge, si accingono ad affrontare, primo fra tutti la privatizzazione decisa dal Governo.
Un risultato che acquista un ancor maggiore valore se si considera che questi dati elettorali dicono anche che:
• ha votato poco più del 75% dei quasi 60 mila aventi diritto, a dimostrazione del fatto che le lavoratrici ed i lavoratori di queste aziende danno fiducia alla rappresentanza sindacale di mandato e grande forza al ruolo dei loro rappresentanti nel luogo di lavoro;
• le Organizzazioni Sindacali di categoria di carattere confederale totalizzano complessivamente il 72,6% dei voti (al 28,7% della Filt-Cgil, si aggiungono infatti il 27,7% della Fit-Cisl ed il 16,2% della Uiltrasporti), con un’espansione del voto rispetto al totale degli iscritti alle tre Organizzazioni Sindacali di oltre il 7%.
Tutto ciò, a dimostrazione del fatto che le lavoratrici ed i lavoratori di queste aziende – pur in presenza, complessivamente a livello nazionale, seppur in un limitato numero di collegi elettorali, di ben nove liste in competizione - ancora una volta danno fiducia, anche nella scelta dei loro rappresentanti nel luogo di lavoro, al Sindacato di rappresentanza generale, smentendo così clamorosamente tutti coloro che, in questa stagione politicosociale, tentano invece di mettere in discussione il ruolo di rappresentanza, addirittura, spesso, la stessa legittimazione alla rappresentanza, del Sindacato confederale italiano; Elezioni Rappresentanze Sindacali Unitarie e Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Gruppo FS 24 - 25 - 26 - 27 novembre per quanto al momento si va profilando in base ai dati disponibili, questa scelta, che dà fiducia al Sindacato confederale, si conferma, più che in occasione delle precedenti elezioni, anche nei settori “nevralgici” e a forte caratterizzazione professionale specialistica del ciclo produttivo ferroviario, malgrado la presenza di più Organizzazioni Sindacali storiche in azienda per loro natura vocate alla rappresentanza sindacale “di mestiere”.
Questo voto assegna alla Filt-Cgil e alle candidate e ai candidati eletti RSU e RLS nelle liste della Filt-Cgil una grande responsabilità. Responsabilità cui la Filt-Cgil, ad ogni livello della sua struttura organizzativa, e i rappresentanti appena eletti, che entreranno in carica nei prossimi giorni, sapranno rispondere e quotidianamente esercitare nell’azione sindacale di contrattazione collettiva, di tutela individuale, di intervento per la sicurezza del lavoro, con competenza, serietà e passione.
Responsabilità che la Filt-Cgil e gli eletti nelle sue liste praticheranno, a tutti i livelli di interlocuzione, contrattazione ed intervento con le società del Gruppo FS, avendo sempre ben presente l’esigenza per la rappresentanza sindacale di coniugare costantemente, ogni giorno, le istanze specifiche di lavoratrici e lavoratori con una visione solidaristica e di unità della complessità del lavoro, dei lavori.
La Filt-Cgil ringrazia le lavoratrici ed i lavoratori che, con il loro voto, hanno offerto questo positivo risultato alla rappresentanza sindacale nel Gruppo FS. Augura buon lavoro ai componenti RSU e ai RLS eletti nelle liste della Filt-Cgil e nelle altre liste, perché l’incarico che si accingono a svolgere è molto importante, sempre impegnativo, qualche volta scarsamente conosciuto e talora altrettanto scarsamente riconosciuto, specialmente in questa fase politicosociale del Paese. Ringraziandoli per la loro disponibilità, invita, infine, le candidate ed i candidati nelle liste Filt- Cgil che non sono risultati eletti e tutti coloro che si sono impegnati a costruire e ad affermare nel voto le liste della Filt-Cgil, a proseguire comunque in futuro il loro indispensabile e prezioso impegno ideale, organizzativo ed operativo profuso in questi mesi: anche di loro, da domani, hanno bisogno la Cgil, la Filt-Cgil ed il mondo del lavoro.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it