Iscriviti OnLine
 

Pescara, 15/04/2024
Visitatore n. 736.113



Data: 20/04/2016
Settore:
Filt Cgil Abruzzo
VERTENZA TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: UN PRIMO RISULTATO MA LA FILT CGIL CONFERMA LO SCIOPERO DEL 13 MAGGIO - Una delegazione del Presidio organizzato a L'Aquila è stata ascoltata in audizione dalla Conferenza dei Capigruppo. Pettinari (M5S) «E le altre sigle?» - Il servizio trasmesso dai Rai Tgr Abruzzo - Le foto del presidio - Rassegna stampa

Pienamente riuscito il presidio dei lavoratori dei trasporti organizzato dalla Filt Cgil Abruzzo a L'Aquila, davanti all’Emiciclo, in concomitanza con il Consiglio Regionale Straordinario sui trasporti.
La Filt Cgil Abruzzo unitamente ai lavoratori dei trasporti ha denunciato le condizioni di estrema difficoltà in cui versa un settore nevralgico quale il Trasporto Pubblico locale della nostra Regione evidenziando, solo per titoli, alcuni dei seguenti aspetti principali, che costituiscono tra l'altro i temi rivendicativi dello sciopero regionale del settore proclamato per il prossimo 13 maggio 2016
• Drastica riduzione delle risorse regionali destinate al settore. (-10 mln€)
• Ulteriori riduzioni delle risorse destinate al settore dal Fondo Nazionale. (- 8 mln€)
• Mancata individuazione dei servizi minimi e delle regole (vicenda L’Aquila-Roma)
• Mancata realizzazione del biglietto unico regionale e del sistema tariffario intermodale
• Servizi commerciali e volontà regionale di procedere verso una graduale privatizzazione.
A margine del consiglio regionale straordinario una delegazione della Filt Cgil Abruzzo rappresentata dal segretario regionale della stessa organizzazione Franco Rolandi, e' stata ricevuta in audizione dalla conferenza dei capigruppo presieduta dal Presidente del Consiglio Di Pangrazio.
SUi temi sopra citati ed esposti alla conferenza dei capigruppo dalla Filt Cgil, si sono registrate volonta' positive che tuttavia necessiteranno di atti ufficiali e concreti.
Nello specifico Camillo D'Alessandro, intervenuto in qualità di consigliere regionale delegato ai trasporti, ha assicurato:
- ristorno di risorse dal bilancio regionale a favore del capitolo trasporti;
- predisposizione in tempi brevi di una legge regionale che definisca, possibilmente prima del pronunciamento del Consiglio di Stato (vicenda l'Aquila Roma) i servizi minimi di trasporto locale oggetto di contribuzione;
- realizzazione del sistema tariffario in ambito regionale entro la fine della legislatura allo scopo di garantire a tutti i cittadini abruzzesi pari condizioni e pari opportunità in materia di mobilità pubblica.
Inoltre la Filt Cgil Abruzzo ha posto con forza il tema delle linee commerciali gestite da Tua, chiedendo che le stesse vengano espletate dalla società regionale di trasporto con particolare attenzione a quelle che presentano la caratteristica prevalente del pendolarismo e che denotino una sostenibilità economica/finanziaria.
LA Filt Cgil Abruzzo ritiene positivo l'esito del confronto e vigilerà affinché detti i impegni si concretizzino in atti ufficiali e in tempi celeri. PEr tali motivi la Filt Cgil Abruzzo mantiene lo stato di agitazione e lo sciopero già proclamato per il 13 maggio

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it