Iscriviti OnLine
 

Pescara, 12/12/2018
Visitatore n. 663.813



Data: 14/04/2017
Settore:
Autostrade
AUTOSTRADE: MARTEDI' 18 APRILE SCIOPERO NAZIONALE DI TUTTI I DIPENDENTI DELLE SOCIETA' CONCESSIONARIE AUTOSTRADALI. UN'ALTRA VERTENZA PARTITA DALL'ABRUZZO A SEGUITO DELLE CONTINUE VIOLAZIONI DI STRADA DEI PARCHI - Prevista manifestazione al Mit durante lo sciopero - La lettera alla Istituzioni - Le motivazioni dello sciopero

Le Organizzazioni Sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltasporti, Sla Cisal e Ugl viabilità, con nota del 6 aprile 2017, hanno proclamato lo sciopero dei lavoratori dipendenti delle Società concessionarie autostradali per il prossimo 18 aprile 2017. Le motivazioni di detta astensione, ampiamente documentate, risultano particolarmente gravi e interessano le condizioni di lavoro degli operatori, la sicurezza della circolazione e i  livelli di servizio indispensabili per gli utenti. Segnaliamo che, spesso, in occasione di precedenti iniziative sindacali, le Società concessionarie hanno deciso di chiudere i varchi presenziati normalmente dagli esattori in sciopero indirizzando, obbligatoriamente, l’utenza verso le piste con telepass oppure gestite attraverso altre piste automatiche, generando, in molti casi, delle code nei piazzali e negli svincoli, mettendo così a repentagli la sicurezza della circolazione. Peraltro, le stesse Società, sempre in occasione delle iniziative sindacali, per limitare al massimo i danni di carattere economico si sono rese protagoniste di fuorvianti campagne informative sui media, tese ad incentivare l’utilizzo delle porte automatiche. Questa decisione da parte delle Società concessionarie, qualora dovesse essere riconfermata anche in questa occasione, paleserebbe la volontà delle stesse di continuare a lucrare sia sulla motivata protesta dei lavoratori, sia sui disagi e sulle gravi, possibili, conseguenze nei confronti dell’utenza Infatti, qualora reiterata, questa scellerata iniziativa, come già detto, aumenterebbe certamente il rischio dei possibili gravi disagi all’utenza e, soprattutto, dei conseguenti maggiori rischi per la sicurezza autostradale. Con la presente formalizziamo dunque, a tutte le istituzioni competenti, la necessità di un vostro opportuno intervento affinché venga garantita l’apertura di tutti i varchi, compresi quegli degli operatori in sciopero, per assicurare il transito migliore e soprattutto più sicuro agli utenti.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it