Iscriviti OnLine
 

Pescara, 16/09/2019
Visitatore n. 681.308



Data: 04/10/2007
Settore:
Trasporti
TRASPORTI E DISABILITA', OCCORRONO FONDI - Il Ministro Ferrero: «Le risorse sono davvero limitate, servono 10 milioni di euro»

I fondi a sostegno della mobilità per le persone disabili, sono ampiamente insufficienti. Lo ha ribadito il ministro della Solidarietà sociale, Paolo Ferrero, nel corso della presentazione della quinta edizione della Giornata nazionale del Fiabaday per l'abbattimento delle barriere architettoniche che si terrà il prossimo 5 ottobre.
Per i diversamente abili, il diritto alla mobilità continua ad essere "insostenibile". Coloro che hanno problemi di deambulazione si trovano costantemente di fronte a continui ostacoli per muoversi liberamente nelle le città, per accedere agli uffici, ma anche per poter fruire di mezzi di trasporto pubblico.
Il rinnovo del parco autobus con l'inserimento di pedane per agevolare l'entrata e l'uscita dei portatori di handicap e per garantire l'accessibilità a tutti, procede a rilento e ancora oggi la disponibilità di mezzi idonei al trasporto dei disabili costituisce purtroppo un'eccezione.
La finanziaria 2008 non ha previsto il rifinanziamento della legge contro le barriere architettoniche. Si tratta di 10 milioni di euro necessari ai Comuni per interventi a sostegno della mobilità delle persone disabili.
«Avevo chiesto - ha affermato il ministro Ferrero - il rifinanziamento della legge, ma non sono riuscito ad ottenerlo al Consiglio dei ministri. Ora bisogna costruire un'alleanza in parlamento su questo perchè le risorse sono davvero limitate, servono 10 milioni di euro. La questione non è vinta ma non è chiusa».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it