Iscriviti OnLine
 

Pescara, 17/09/2019
Visitatore n. 681.369



Data: 27/10/2007
Settore:
Trasporto aereo
ALITALIA: ROSSI (FILT CGIL), NESSUNA DISCUSSIONE SU CESSIONE SERVIZI - «Occorrono modelli organizzativi in grado di migliorare l'efficienza e la qualità delle diverse aree aziendali»

Sulle attività di terra che fanno capo ad Alitalia Servizi, "allo stato non è in discussione alcuna cessione né è stata formalizzata alcuna condivisione di alcun progetto contenuto nel Piano Prato". Lo afferma il segretario nazionale della Filt Cgil Mauro Rossi in relazione alle notizie emerse dopo l'incontro di ieri sera fra azienda e sindacati secondo cui Alitalia avrebbe presentato i dettagli per la costituzione delle prime società nelle quali, con l'ingresso di un partner privato, verranno fatte confluire le attività gestite da Alitalia Servizi. La Filt Cgil precisa che nell'incontro di ieri l'azienda si é "limitata ad illustrare l'attuale composizione numerica delle realtà servizi informatici e servizi condivisi e a comunicare alcune altre informazioni di marginale importanza". Per superare l'attuale divisione tra Alitalia ed Alitalia Servizi, "fattore necessario per poter davvero pensare ad un salvataggio e ad un rilancio dell'impresa occorre - secondo Rossi - puntare a modelli organizzativi in grado di migliorare l'efficienza e la qualità delle diverse aree aziendali e prevedere, eventualmente, una partecipazione minoritaria da parte di specifici soggetti industriali leader dei settori interessati, che sia relegata ad una quota tale da consentire di non rinunciare ad una logica di Gruppo, così come avviene nelle principali compagnie europee". Sulla privatizzazione in corso, il dirigente sindacale osserva che "rimane ferma ed urgente la necessità di un incontro con il Governo, mentre guardiamo con attenzione all'interesse esplicitato da Banca Intesa che conferma la necessità di avviare confronti con i potenziali acquirenti per verificare la bontà e la possibile condivisione di piani industriali in grado di rilanciare l'impresa e con essa l'intero sistema del trasporto aereo italiano". Nei prossimi giorni, conclude Rossi, "verificheremo come sostenere le nostre richieste senza escludere iniziative di mobilitazione da condividere con le altre organizzazioni sindacali".


 


 

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it