Iscriviti OnLine
 

Pescara, 17/09/2019
Visitatore n. 681.370



Data: 11/11/2007
Settore:
Ferrovieri
FERROVIE, ARRIVANO FORTI TAGLI PER L'ABRUZZO - Con i nuovi orari ancora penalizzazioni sulla Roma - Pescara. La Filt Cgil chiede l'intervento della Regione. Rassegna stampa

Non ci sono più dubbi: con i nuovi orari che entreranno in vigore da dicembre, Trenitalia effettuerà ancora tagli con soppressioni di treni che colpiranno inevitabilmente la nostra regione. Nel dettaglio saranno queste le novità: soppressione dell’ultimo treno della sera in partenza da Roma per Avezzano con arrivo alle 0,50; Verrà anticipato inoltre alle 22.50 il treno che oggi giunge ad Avezzano alle 23,50. Sarà soppresso anche il primo treno del mattino diretto a Roma (in partenza alle 4 dalla stazione di Avezzano). Stessa sorte per il treno in arrivo da Roma alle 16,25 e quello sulla direttiva opposta delle 17,58. «Il piano operativo programmato dalla direzione per il cambio orario», sostiene Gaetano Iacobucci della Filt-Cgil «è un ulteriore schiaffo ai viaggiatori abruzzesi, soprattutto ai marsicani. Occorre un’azione congiunta e convinta delle istituzioni, assessore regionale ai trasporti in testa, per evitare il taglio delle corse. Se il Lazio punta sui tagli, allora tocca all’Abruzzo farsi carico dei problemi dei cittadini e fornire risposte concrete».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it