Iscriviti OnLine
 

Pescara, 15/12/2019
Visitatore n. 684.916



Data: 08/06/2006
Settore:
Autostrade
AUTOSTRADE - Martelli (Filt Cgil): Realizzare infrastrutture con extra profitti

"Prima di Introdurre una sorta di ‘minipedaggi’, un piccolo aumento fisso di un euro o cinquanta centesimi, per tutti i pedaggi autostradali per finanziare un fondo per le infrastrutture, sarebbe opportuno guardare anche in una direzione diversa”. E’ quanto afferma il segretario nazionale della Filt Cgil, Roberto Martelli, secondo il quale “non è accettabile che l’ingente rendita di posizione di Autostrade, conseguente alla privatizzazione di un monopolio naturale, sia utilizzata per operazioni finanziarie di carattere internazionale, come l’operazione di fusione con la spagnola Abertis”. “Negli ultimi cinque anni - ricorda il dirigente sindacale - le tariffe autostradali sono aumentate del 11,5%, con un aumento dei ricavi del 7% annuo. Solo negli ultimi due anni gli utili straordinari sono stati rispettivamente di 735 e 804 milioni di euro. A fronte di questi utili straordinari, però, gli investimenti non sono stati realizzati e tutto questo è stato possibile anche per l’assenza di controllo da parte dell’Anas. A questo punto - conclude Martelli - prima di far pagare ancora una volta i consumatori, sarebbe opportuno trovare il modo, rivedendo la convenzione della concessione, di destinare queste risorse che generano questi extra profitti per completare i lavori dei cantieri delle opere infrastrutturali e più in generale per razionalizzare e migliorare il sistema della logistica e dei trasporti del nostro paese”.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it