Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/01/2020
Visitatore n. 686.119



Data: 12/06/2006
Settore:
Trasporto pubblico locale
ARPA, GTM E SANGRITANA. La Regione punta ad una holding per unificare le tre aziende di trasporto

Se ne parla ormai da tempo, ma l'ipotesi di una unica holding che raggruppi le tre aziende regionali di trasporto Arpa, Gtm e Sangritana ha acquisito credibilità e convinzione con il governo presieduto da Ottaviano Del Turco. Lo stesso assessore ai trasporti Tommaso Ginoble (nella foto) lo ha peraltro ribadito ai sindacati nel corso del tavolo tecnico sul Piano Regionale Integrato dei Trasporti tenutosi la scorsa settimana. Un obiettivo quello della fusione delle società regionali di trasporto, condiviso ampiamente dalle organizzazioni sindacali per molteplici ragioni a cominciare dalla necessità di avviare un processo basato su una politica regionale organica in tema di mobilità collettiva. Holding significa sinergie e razionalizzazione delle spese, riduzione dei consigli di amministrazione e dei collegi sindacali, ma anche la fine di un'inutile concorrenza tra aziende pubbliche a danno dei viaggiatori e della collettività.
L'assessore Ginoble ha inoltre annunciato il varo dello Statuto unico cui le tre aziende dovranno attenersi e che consentirà all'azionista di maggioranza, ovvero la Regione Abruzzo, di coordinare le politiche di Arpa, Sangritana e Gtm, limitando l'autonomia dei Cda.
Sembre invece tramontata l'idea di sostituire, prima della naturale scadenza, gli attuali componenti dei Consigli di amministrazione delle tre aziende di trasporto nominati, come è noto, dalle assemblee del precedente Governo di centrodestra

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it