Iscriviti OnLine
 

Pescara, 26/01/2021
Visitatore n. 702.073



Data: 20/04/2008
Settore:
Trasporto pubblico locale
CONTRATTO DELLA MOBILITA´, PARTONO GLI SCIOPERI - I sindacati rompono gli indugi e proclamano un primo stop di 4 ore per il 9 maggio - La proclamazione dello sciopero - Rassegna stampa del 17/4/2008 - Il comunicato unitario

Non si è lasciata attendere la risposta delle Organizzazioni Sindacali al tentativo delle Associazioni datoriali Asstra e Anav di rifutare l'apertura della trattativa per il rinnovo del Contratto della mobilità atteso dai lavoratori del trasporto pubblico locale, ferroviario e dei servizi accessori. Dopo aver espletato, senza esito, le previste procedure di raffreddamento e conciliazione indicate dalla legge per la regolamentazione dello sciopero, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Orsa, Ugl, Fast e Faisa hanno deciso di rompere qualsiasi indugio, passando immediatamente alla proclamazione del primo stop di 4 ore fissato per venerdì 9 maggio 2008. Il Segretario Nazionale della Filt Cgil Franco Nasso spiega così le motivazioni della protesta «Lo sciopero nazionale di 4 ore dei dipendenti del trasporto pubblico locale, ferroviario e degli appalti FS che abbiamo proclamato per il prossimo 9 maggio è motivato dal mancato avvio del tavolo negoziale sul contratto della mobilità. Dopo aver inviato lo scorso 23 febbraio alle controparti datoriali la piattaforma per il nuovo contratto della mobilità - sottolinea Nasso - sono state ad oggi esplicitate ed esaurite le procedure di raffreddamento e conciliazione previste dalle legge per la regolamentazione dello sciopero senza che siano state avviate le trattative". Secondo il sindacalista "si commenta da se la replica dell'Asstra che, invece di contribuire all'avvio del negoziato, fa riferimento ad un altro contratto per il quale non c'è piattaforma sindacale e che è superato dall'accordo del 21 novembre sottoscritto anche dalla stessa Asstra. Le motivazioni poste alla base dello sciopero sono difatti incomprensibili tenuto conto che le associazioni datoriali - ASSTRA ed ANAV - hanno dichiarato in data 12 marzo 2008 la loro disponibilità al rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri ed al tempo stesso hanno dichiarato la disponibilità ad avviare un confronto tecnico per verificare la fattibilità di unificare i contratti collettivi nazionali di lavoro degli autoferrotranvieri e delle attività ferroviarie».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it