Iscriviti OnLine
 

Pescara, 26/01/2021
Visitatore n. 702.073



Data: 13/05/2010
Testata giornalistica: Il Messaggero
Obiettivi centrati: firmato l'accordo tra Gtm e sindacati

Si è concluso con un verbale di accordo il braccio di ferro tra sindacati e Gtm sui nodi di retribuzione, sicurezza e viabilità. Dopo il vertice di ieri, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno revocato lo stato di agitazione e l'impegno per il futuro è al miglioramento delle relazioni industriali. Ottenuta la detassazione sui salari di secondo livello (al 10%), per 2009 e 2010. Centrato anche l'obiettivo-sicurezza: i nuovi bus che arriveranno entro settembre, ovvero il 40% della flotta e i due terzi dei mezzi circolanti, saranno dotati di videosorveglianza e protezione dei posti guida; entro maggio, gli autisti avranno a disposizione sui bus tastiere telefoniche per chiamate-utili; cellulari per i controllori. Sul fronte più caldo, ovvero viabilità cittadina, l'impegno del presidente Gtm Michele Russo è a sollecitare un incontro con amministrazione comunale di Pescara e sindacati. «Urgente un intervento sul lungomare per la linea 15 -dice Franco Rolandi, Cgil-: la corsia ha dimensioni inferiori rispetto ai bus». E parte una nuova battaglia, all'indirizzo del Comune di Montesilvano che ha deciso la cancellazione di un chilometro e mezzo di corsia preferenziale, sulla Nazionale: l'appello sarà al sindaco Cordoma e al Prefetto.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it