Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/01/2021
Visitatore n. 701.699



Data: 16/12/2014
Testata giornalistica: Il Centro
Arpa porta il capitale a 78 milioni. La Regione conferisce alla società le quote di Gtm e Sangritana

PESCARA «Abbiamo un solo grande obiettivo: trasformare le partecipate regionali da assorbitrici di risorse in risorse per la Regione. Questo sarà il metro di lavoro che adotteremo per i nostri futuri assetti organizzativi». Lo ha dichiarato il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ieri a Chieti, a conclusione dell'assemblea straordinaria dei soci Arpa che, in particolare, ha sancito la modifica dell'articolo 5 dello Statuto della società di trasporto pubblico regionale consentendo di ricostituire il suo capitale sociale. Dopo l'azzeramento del capitale sociale originario, pari a 8 milioni 900 mila euro, e il successivo conferimento delle partecipazioni di Gtm e Ferrovia Adriatrico Sangritana in Arpa, con l'acquisizione da parte della Regione di 39 milioni di azioni del valore nominale di 1 euro ciascuna, l'attuale capitale ammonta a 39 milioni di euro. Infatti, la Regione, dopo la scadenza a esercitare il diritto di opzione per l'acquisizione delle nuove azioni, è rimasta l'unico socio di Arpa essendo stato il solo ente ad aver esercitato il diritto di acquisizione. Il totale del patrimonio sociale complessivo è però pari a 78 milioni di euro dal momento che ai 39 milioni di capitale sociale vanno aggiunti 39 milioni di riserva da sovrapprezzo delle azioni. Si tratta di un assaggio chiave in vista della fusione delle tre società.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it