Iscriviti OnLine
 

Pescara, 23/05/2024
Visitatore n. 737.033



Data: 11/07/2007
Testata giornalistica: Il Tempo d'Abruzzo
Trasporti. Un'altra vertenza in Abruzzo

I segretari regionali Scaccialepre, Di Naccio, Di Credico e Dell'Ova rispettivamente di Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil e Ugl Trasporti hanno inviato una lettera al presidente della regione Ottaviano Del Turco e all'assessore Tommaso Ginoble circa la situazione delle aziende di trasporti. «Abbiamo rappresentato con forza nei giorni scorsi la grave situazione dell'azienda Schiappa di Sulmona dove si prospettano tagli occupazionali e una riduzione del servizio, - si legge in una nota dei sindacati - avendo modo di registrare positivamente il Vostro interessamento e la convocazione di un incontro in regione. Oggi siamo a rappresentare una situazione ancora più grave, - continuano i sindacati - visto che all'Autolinea Cerella di Vasto si stanno effettuando drastici tagli occupazionali, facendo ricorso alla trasformazione di tutte le corse a lunga percorrenza da "doppio agente" ad "agente unico" con contestuali tagli di corse interregionali quali Vasto-Roma, Lanciano-Ischia e Campobasso-Napoli. Decisioni assunte unilateralmente dall'azienda in assenza di un preciso piano industriale e in un contesto irrazionale nel quale il sindacato è stato relegato ad un livello marginale e subalterno. Si ricorda, inoltre che l'azienda Cerella è per l'85% di proprietà della Regione Abruzzo, e che da tempo Vi chiediamo la sua ricollocazione, insieme alla Schiappa e alla Paoli Bus, all'interno di Arpa. Questo percorso consentirebbe una reale integrazione dei servizi di trasporto e delle altre attività complementari, migliorando la qualità, aumentando l'offerta di trasporto con ricadute positive sui bilanci aziendali grazie anche ad un sensibile abbattimento dei costi di gestione. Pertanto nell'anticiparvi lo stato di agitazione dei lavoratori della Cerella, con le modalità previste dalla vigente regolamentazione, siamo a comunicarvi che in assenza di un intervento urgente della Regione che affronti complessivamente la riorganizzazione delle aziende partecipate da Arpa con una nuova politica gestionale, le scriventi saranno costrette ad una mobilitazione regionale di tutto il settore del trasporto pubblico locale».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it