Iscriviti OnLine
 

Pescara, 19/01/2020
Visitatore n. 686.149



Data: 19/02/2016
Testata giornalistica: Il Centro
Tagli al trasporto pubblico locale - La Regione taglia e va a caccia delle linee-bus “doppione”

PESCARA Come far fronte al taglio dei finanziamenti statali (20 milioni in due anni, 8 dei quali riconducibili a penalità 2012-2013 e altri 3 per oneri sul rinnovo del contratto nazionale) per il trasporto su gomma (Tpl)? Considerato che 8 milioni è previsto che rientrino grazie alle economie già operate con la riforma di Tua (società regionale unica dei trasporti) e che altri 4 dovrebbero arrivare dalla produttività del personale dell’autotrasporto, la Regione è intenzionata a rivedere la rete dei km data in concessione a società pubbliche e private e stabilire una volta per tutte i costi standard a consuntivo per ciascuna concessione. L’argomento è al centro della riunione convocata per oggi dal consigliere regionale (con delega ai Trasporti), Camillo D’Alessandro, con i titolari delle società ed i sindaci dei comuni che hanno un servizio urbano. Saranno tagliate delle linee? L’accetta sta per cadere sulle sovrapposizioni bus (e anche treno) accompagnata da una organizzazione razionale delle linee. Intanto l’Ugl ha confermato lo sciopero Tua per venerdì 26.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it