Iscriviti OnLine
 

Pescara, 12/12/2018
Visitatore n. 663.847



Data: 06/10/2018
Testata giornalistica: Il Centro
Trasatti colpito da un infarto, è grave. Il segretario della Cgil si è accasciato sulla sedia subito dopo il suo intervento durante il congresso della Filt Cgil. Operato d’urgenza è ricoverato all’Utic. Lolli e Pietrucci in ospedale accanto ai compagni del sindacato. Tanti i messaggi di vicinanza con gli auguri di una pronta guarigione arrivati dal mondo della politica (l'articolo in pdf)

Un improvviso malore ha colpito il segretario provinciale della Cgil dell’Aquila Umberto Trasatti. Il sindacalista stava partecipando ieri mattina al congresso della Filt, la Federazione dei trasporti, nella sala assemblea della Cgil in via Saragat, quando si è accasciato sulla sedia. Immediati i soccorsi, con la chiamata al 118 e il trasporto al San Salvatore, dove Trasatti, che ha 60 anni, è stato subito sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Attualmente è ricoverato nel reparto Utic di Cardiologia sotto stretta osservazione e i medici aspettano le prossime ore per sciogliere la prognosi.
IL MALORE. Erano da poco passate le 12: Umberto Trasatti aveva terminato il suo intervento, condotto con la solita grinta, e il congresso della Filt Cgil stava volgendo al termine quando improvvisamente gli altri partecipanti lo hanno visto accasciarsi, perdendo conoscenza: «Ce ne siamo accorti subito», racconta Rita Innocenzi, della segreteria regionale della Cgil, «e l’abbiamo fatto stendere sul tavolo della presidenza, con le gambe sollevate. Umberto ha ripreso conoscenza e l’arrivo dell’ambulanza del 118 è stato tempestivo. La situazione in un primo momento è sembrata drammatica, ma i medici sono intervenuti immediatamente. Con tutto il sindacato siamo vicini ai familiari, che sono gli unici a poterlo vedere nel reparto dell'Utic. Noi siamo la sua seconda famiglia e attendiamo di poterlo riabbracciare al più presto».
LE VISITE. In tanti, appresa la notizia, si sono recati all’ospedale San Salvatore: tra gli altri, il presidente vicario della Regione Giovanni Lolli, il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci e lo stesso direttore generale della Asl Rinaldo Tordera. «Con il presidente Lolli siamo andati a trovare l’amico Umberto», dice Pietrucci, «ma essendo ricoverato all’Utic le visite sono permesse solo ai familiari. Siamo in contatto con il personale medico: dalle prime informazioni sarebbe stata superata la fase critica, ma la prognosi resta riservata».
GLI AUGURI. Al segretario della Cgil, che è molto conosciuto e stimato in città, sono arrivati tanti auguri di pronta guarigione, anche attraverso i social network. A iniziare dai suoi compagni del sindacato, che con lui hanno condiviso tante battaglie e che ieri in parte erano presenti nella sede della Cgil: oltre a Rita Innocenzi, anche il neo segretario della Filt Cgil L’Aquila-Teramo Domenico Fontana e il segretario della Fp Cgil Francesco Marrelli. Anche la politica è vicina a Trasatti: «Il Partito democratico dell'Aquila», si legge in una nota, «rivolge i più sinceri e affettuosi auguri di pronta guarigione al segretario provinciale della Cgil Umberto Trasatti. Rivogliamo Umberto al più presto in quello che è il suo ruolo naturale, in difesa e in prima linea a tutela dei lavoratori, a cominciare da quelli del nostro territorio».Esprime vicinanza e affetto il circolo di Sinistra Italiana «con la speranza e l'augurio di una pronta guarigione». Dall’ex assessore comunale Fabio Pelini arriva un «forza segretario, tosto come sempre».
IL CONGRESSO. Nella sala assemblee della Cgil ieri si stava tenendo il congresso provinciale della Filt, per sancire l’accorpamento funzionale tra L’Aquila e Teramo, con un’unica segreteria, e l’avvenuta elezione del nuovo segretario unico, l'aquilano Domenico Fontana. Umberto Trasatti da 8 anni guida la segreteria provinciale della Cgil e il suo secondo mandato, dopo la riconferma del 2014 avvenuta con oltre il 90% dei consensi, è prossimo alla scadenza.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it