Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/08/2019
Visitatore n. 679.981



Data: 11/06/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Scuola, si riparte il 16 settembre. La giunta regionale approva il nuovo calendario con l'elenco dei giorni di festa

PESCARA Le vacanze, per chi non deve sostenere gli esami di maturità o di licenza media, sono appena iniziate, ma già la giunta regionale ha approvato ieri mattina la delibera che detta le tappe del calendario scolastico 2019-2020: e il 16 settembre si torna tra i banchi. In realtà, quasi tutte le regioni italiane avevano deciso la data di inizio del prossimo anno scolastico; all'appello mancavano solo l'Abruzzo e la Sardegna (dove si è votato per i nuovi governi), in base a un calendario che varia di regione in regione. In ordine al calendario scolastico proposto dall'assessore all'Istruzione, Piero Fioretti, la Giunta ha dunque deciso l'inizio delle lezioni il 16 settembre 2019 per tutte le scuole di ogni ordine e grado. E il termine l'8 giugno 2020 per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, mentre per la scuola dell'infanzia il termine è posticipato al 30 giugno del prossimo anno. La delibera ha anche fissato le date delle festività obbligatorie, che sono quelle del 1° novembre, 8 dicembre, 25 e 26 dicembre, 1° e 6 gennaio, lunedì dopo Pasqua, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, la festa del santo Patrono. E, naturalmente, la domenica. Le attività didattiche, inoltre, saranno sospese il 2 novembre, per le vacanze di Natale (oltre alle date già citate come obbligatorie, anche il 24,27,28,30 e 31 dicembre, e 2, 3, 4 gennaio). E ancora: 25 febbraio; 9, 19, 11 e 14 aprile (feste di Pasqua), 2 maggio. I giorni di attività didattica nella scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado, dal lunedì al sabato sono 204; dal lunedì al venerdì 172.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it