Iscriviti OnLine
 

Pescara, 16/06/2019
Visitatore n. 676.286



Data: 12/06/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Febbo, faremo la scelta migliore. L'assessore risponde alla consigliera M5S Marcozzi sulle Zes. Autorità portuale a Civitavecchia

PESCARA Non si ferma il botta e risposta tra l'assessore regionale Mauro Febbo, e la consigliera regionale M5S Sara Marcozzi sulle Zone economiche speciali e lo spostamento dell'autorità portuale da Ancona a Civitavecchia. «Apprendiamo con stupore delle sollecitazioni che il M5S ci rivolge per conoscere il nostro pensiero sulla Zes. La curiosità, semmai, è tutta nostra e riguarda la loro posizione», dice Febbo, alla notizia dell'interpellanza presentata da Marcozzi. «Il ministro del Sud, Barbara Lezzi», prosegue, «ha dichiarato che non è possibile il passaggio dei porti di Ortona e Pescara all'Autorità portuale di Civitavecchia, e non più di Ancona, senza compromettere il progetto Zes, che già ha avuto dal Mit parere favorevole e dal Mise parere condizionato. La Regione Abruzzo», assicura Febbo, « in maniera molto chiara e con grande senso di responsabilità, individuerà la scelta più utile. Abbiamo chiesto un parere al Ministro delle Infrastrutture e nel frattempo stiamo mantenendo aperto un dialogo con l'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale, rivendicando ruolo e attenzione per la portualità abruzzese e segnando l'avvio di una fattiva e concreta collaborazione anche in termini di risorse e investimenti. Il tutto nonostante quella frettolosamente presentata all'ultimo momento utile dal precedente governo regionale sia una perimetrazione inadeguata e irrispettosa delle necessità e priorità del sistema Abruzzo». Un percorso, conclude, che prevede il confronto con le categorie produttive».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it