Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/08/2019
Visitatore n. 679.981



Data: 12/06/2019
Testata giornalistica: Il Messaggero
Spariti i soldi per gli eventi estivi torna la sosta sulla strada parco

Il centrosinistra promette controlli a tutela delle risanate finanze di palazzo di città ma intanto, negli ultimi cinque mesi di governo, ha bruciato le risorse destinate a turismo, cultura e grandi eventi. «Ottocentomila euro per cultura e turismo non ci sono più - ha dichiarato sconsolato e arrabbiato il sindaco Carlo Masci -. Hanno speso anche le risorse derivanti dalla tassa di soggiorno e non c'è nulla di programmato per due Notti bianche. In cassa ho trovato solo 25mila euro per cui ho chiesto un tavolo con le associazioni dei commercianti per discuterne, anche a costo di chiedere un contributo». A rischio la festa di Sant'Andrea per la quale non ci sono risorse: «Le feste patronali ovvero quelle identitarie per i pescaresi saranno tutelate, mi riferisco a Sant'Andrea, San Cetteo e Colli» ha assicurato Masci. Ma il problema nell'immediato resta. Masci ha inoltre annunciato una verifica delle tante delibere firmate a maggio dal governo uscente di centrosinistra.
Ma la giornata di ieri ha anche riservato qualche soddisfazione al primo cittadino: «Ho incontrato il presidente della Regione, Marco Marsilio, il quale mi ha assicurato pieno appoggio e mi ha anche prorogato al 2020 l'affidamento delle aree dell'ex Cofa. Mi sono voluto informare anche della situazione della ruota panoramica». Masci ha quindi messo in fila le prime urgenze: domani alle 10 parteciperà alla seduta del Comitato per l'ordine pubblico in Prefettura; ha incontrato il direttore ex Attiva, Del Bianco, da cui ha avuto una relazione sulla pulizia di strade e parchi: «Intendo eliminare i cassonetti dalle zone pedonali di pregio» ha detto.
In vista dell'estate Masci è già al lavoro per i parcheggi del mare che come al solito faranno discutere in mancabnza di alternativa: «Riproporrò la sosta sulla strada parco nei week end e poi di seguito tutti i giorni da fine luglio fino a Ferragosto» ha detto. E sempre in tema di estate Masci ha parlato anche della movida in centro: «Concorderemo regole per il rispetto di chi lavora e di chi ha diritto al riposo e conto di aumentare i controlli della polizia municipale con l'arrivo dei vigili stagionali».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it