Iscriviti OnLine
 

Pescara, 15/11/2019
Visitatore n. 683.620



Data: 06/08/2019
Testata giornalistica: Molise network
Piano dei trasporti. La Regione lo elaborerà insieme al Ministero

CAMPOBASSO – Piano della mobilità e dei trasporti e bando per l’individuazione del gestore unico che dovrà governare quel servizio di bus e in aggiunta treni marittimo e aereo che ora è in mano a decine di padroncini che governano il sistema da anni e che spesso bisticciando tra di loro hanno fermato direttamente o indirettamente un sistema che va assolutamente riformato per una sua concreta essenzialità funzionalità ed economicità e stabilità sindacale portandolo e adattandolo al meglio sul territorio.


Già qualche anno già ci fù un progetto simile quasi vicino al punto di arrivo all’epoca dell’assessore al ramo Luigi Velardi della Giunta Iorio, soffocato nella solita nube accecante della giustizia amministrativa per ricorsi e controricorsi ritardi etc.


Oggi è stato, ci auguriamo, posto sotto altra prospettiva il primo mattone almeno per quello che è lo studio delle necessità del servizio configurato alle aspettative di oggi al teritorio alla popolazienzo e a quanto di massima razionalità serve per l’elaborazione di un Piano simile. L’assessore ai trasporti Vincenzo Niro insieme al Governatore Toma al rappresentante del Ministro Chiovelli hanno illustrato alla presenza delle ditte di trasporto e alcune autorità preposte al controllo della mobilità stradale e marina le date e le tappe che dovranno condurre alla redazione del Piano della mobilità e dei trasporti e quindi al Concorso per l’assegnazione della conduzione unica del servizio.


Novanta giorni dal 1° settembre per l’articolazione del Bando attraverso task force e organi consultivi locali e nazionali uniti da un filo stretto di collaborazione Regione Ministero e 18 mesi poi successivi per predisporre lo strumento operativo che contemplerà in una prima fase lo stesso Piano completo e quello dei servizi minimi. Un documento tecnico che avendo la presenza del Ministero o meglio una società in house che lavora per conto di quest’ultimo dovrebbe avere migliore speditezza e compiutezza per portarlo a compimento sempre sulla base di elementi e standard forniti dal governo regionale e da meglio proteggerlo da eventuali contestazioni e ricorsi. Almeno sulla carta.


Infine sul fronte del trasporto locale il presidente della Giunta regionale ha spiegato che giovedì prossimo si terrà un tavolo tecnico per trovare soluzioni amministrative e finanziarie sulla mobilità delle due città, Campobasso e Isernia, e dove perciò si parlerà anche dell’aumento del costo del biglietto.


www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it