Iscriviti OnLine
 

Pescara, 04/03/2021
Visitatore n. 703.447



Data: 17/04/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Bus, biglietto gratis. Centro storico, i commercianti rimborseranno i clienti

L'AQUILA L'iniziativa è stata lanciata da Francesca Manzi, titolare dell'omonimo negozio di abbigliamento, in via Verdi: rimborsare il biglietto del bus elettrico, che da lunedì scorso collega il megaparcheggio di Collemaggio al centro storico, a tutti i clienti che faranno acquisti. Un euro e 20 centesimi, per incentivare lo shopping e ripopolare il cuore della città. In poche ore la proposta ha raccolto più di un consenso tra i commercianti, che hanno pronto un pacchetto di idee da presentare all'amministrazione comunale, in primis all'assessore alla Mobilità, Carla Mannetti, promotrice della navetta a servizio dei negozi del centro, attiva da lunedì scorso. I parcheggi restano il problema principale, come pure i collegamenti pubblici. Ma nell'elenco figurano anche l'estensione dell'orario di servizio della navetta, la previsione di parcheggi liberi su tutta piazza Duomo, con disco orario per garantire il turn over, e l'individuazione di un'area riservata agli esercenti, con abbonamento mensile, per non sottrarre posti auto all'utenza. È allo studio, tra le altre cose, anche una card per gli acquisti con sconti e offerte speciali.VIAGGI GRATIS. Le navette, attive dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, con partenza ogni venti minuti, percorrono il circuito viale di Collemaggio, viale Crispi, corso Federico II, corso Vittorio Emanuele, via San Bernardino, via Zara, via Castello, Fontana Luminosa, viale Gran Sasso e via Strinella per tornare al megaparcheggio. «Abbiamo ritenuto giusto andare incontro alle esigenze degli esercenti», ha spiegato l'assessore Mannetti, «con un servizio di bus navetta elettrico partito in via sperimentale. Ogni mezz'ora c'è a disposizione una navetta per raggiungere il centro». Anche alcuni commercianti hanno voluto dare il loro supporto, inserendosi nell'iniziativa del Comune: «Rimborseremo il biglietto del bus a tutti i clienti che faranno acquisti nel nostro negozio», annuncia Manzi, «intendiamo contribuire, nel nostro piccolo, ad attrarre utenza e clientela». ORARI PIÙ ELASTICI. «L'idea è positiva», dichiara Marco De Silvestri, della profumeria artistica 3 Marie. «Anche noi rimborseremo il biglietto del bus ai clienti. Chiediamo solo all'amministrazione di rivedere un po' gli orari ed estendere la fruizione delle navette prima dell'apertura dei negozi e fino a tarda sera». Ma non è questa l'unica richiesta. «Sarebbe opportuno liberare piazza Duomo, che rappresenta un grande bacino utilizzabile per i parcheggi, dalle auto degli operai dei cantieri», afferma De Silvestri, «individuando parcheggi liberi (senza tariffa), ma regolati da disco orario, per garantire il ricambio. Proponiamo anche un'area posteggio riservata ai commercianti, stavolta a pagamento, con abbonamento mensile. Per ripopolare il centro storico, siamo disponibili a fare la nostra parte». APPELLO ALL'UNIONE. Roberto Grillo, fotografo-artista, ex presidente dell'Associazione "L'Aquila centro storico", è stato tra i primi, dopo il sisma, a proporre sconti e biglietti gratuiti per gli acquirenti. Allora, non se ne fece nulla. «Rimborserò anch'io il biglietto della navetta», conferma. «È un segnale di grande civiltà. Partiamo in via sperimentale, con iniziative sporadiche e personali, sperando che la proposta trovi terreno fertile tra i commercianti».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it